Virgilio Sport

Champions League, Napoli-Ajax: per Spalletti missione ottavi di finale

Dopo lo spumeggiante 6-1 dell'andata, gli azzurri vogliono un altro risultato positivo per avere la certezza del passaggio agli ottavi di finale. Dubbio in attacco.

Pubblicato:

Il Napoli “vede” la qualificazione matematica agli ottavi di Champions League. Nella sfida odierna al Maradona contro l’Ajax, gara valida per la quarta giornata del gruppo A di Champions League, agli azzurri basterà non perdere per essere certi di accedere alla fase ad eliminazione diretta.

Champions League, Napoli-Ajax: Spalletti vuole chiudere i conti

Dopo le prime tre giornate, il Napoli ha ottenuto nove punti (13 gol segnati, solo due subiti). All’andata, la squadra di Luciano Spalletti ha distrutto l’Ajax con un roboante 6-1.

Oggi, al Maradona (fischio d’inizio ore 18:45), proverà a chiudere il discorso qualificazione. L’allenatore degli azzurri è stato chiaro: è come una finale. Conquistare il pass per gli ottavi di finale con due gare d’anticipo permetterebbe ai partenopei di concentrarsi sul campionato dove, al momento, sono primi in classifica.

Felix Zwayer, l’arbitro di Napoli-Ajax

L’Uefa ha designato Felix Zwayer come arbitro del match di Champions League Napoli-Ajax, in programma oggi al Maradona a partire dalle 18:45. Gli assistenti saranno composti dal duo Lupp-Achmuller. Al VAR la coppia Osmers-Fritz mentre Sven Jablonski sarà il quarto uomo.

Il fischietto tedesco ha già diretto il Napoli in due occasioni. I precedenti non sono brillantissimi: sconfitta con lo Shakhtar Donetsk nel 2017 (2-1) e pareggio con il PSG nel 2018 (2-2).

Napoli-Ajax, i precedenti non lasciano tranquilli gli azzurri

Il 6-1 dell’andata è stato un risultato clamoroso ma il Napoli deve resettare, anche perchè l’Ajax, nelle ultime quattro trasferte italiane, non ha mai perso. In totale, in 54 gare con formazioni italiane, i lanceri hanno conquistato 15 vittorie, a fronte di 22 sconfitte (17 i pareggi).

L’unico precedente in casa del Napoli risale al 1969 (Coppa delle Fiere) quando i partenopei si sono imposti per 1-0 (rete di Pierpaolo Manservisi).

Napoli-Ajax: Spalletti ritrova Osimhen, ma perde Rrahmani

Luciano Spalletti deve rinunciare a Amir Rahmani, infortunatosi con la Cremonese. Al suo posto pronto Juan Jesus. Victor Osimhen torna a disposizione, ma dovrebbe iniziare dalla panchina, in attacco ballottaggio Simeone-Raspadori con l’argentino leggermente favorito. Per il resto, nessun dubbio di formazione in casa partenopea.

L’Ajax dovrebbe schierarsi con una formazione molto offensiva per provare a scardinare le certezze difensive del Napoli. Fiducia al tridente Kudus-Brobbey-Bergwijn.

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Simeone, Kvaratskhelia.

Ajax (4-3-3): Pasveer; Rensch, Timber, Bassey, Blind; Berghuis, Alvarez, Taylor; Kudus, Brobbey, Bergwijn. All. Schreuder.

Champions League, Napoli-Ajax: dove seguirla in tv e in streaming

La partita tra Napoli e Ajax (fischio d’inizio alle ore 18:45) sarà visibile in diretta su Sky Sport, sul canale Sky Sport 1 (201 e 252). Il match sarà in diretta streaming su Sky Go, sulla piattaforma Now Tv e su Mediaset Infinity scaricando l’app Infinity+. Non è prevista diretta in chiaro.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...