Virgilio Sport

Champions, il Napoli demolisce l'Eintracht e Spalletti stuzzica Guardiola

Ennesima prova di forza della capolista della Serie A, Spalletti: "Guardiola prova a metterci pressione".

15-03-2023 23:59

Il Napoli per la prima volta nella sua storia si guadagna un posto tra le prime otto di Champions League: il San Paolo Maradona assiste alla quarta recita sugli scudi dopo il 4-1 al Liverpool, il 4-2 all’Ajax e il 3-0 ai Rangers, e sì che l’Eintracht Francoforte, per quanto demoralizzato dalla sconfitta in Germania e dall’assenza del pezzo da 90 Kolo Muani, è il detentore dell’Europa League tanto ambita da Juventus e Roma.

Spalletti, le mosse tattiche vincenti

L’artigiano che ha plasmato con sapienza quest’ingranaggio che rasenta la perfezione si chiama Spalletti, abile a bissare il successo in casa Eintracht, nonostante i tedeschi abbiano cambiato interpretazione di gioco: “All’inizio il Napoli non era il solito, ha sbagliato qualche linea di passaggio e non si muoveva come un blocco compatto; Glasner non ci ha aspettato, come aveva promesso in conferenza stampa ha fatto maggiore pressione. Nel secondo tempo Kvaratskhelia e Politano hanno cominciato a rientrare a metà campo e una mezzala affiancava Lobotka, sono aumentate le opzioni di uscita e di conseguenza le occasioni da gol” ha analizzato ai microfoni di ‘Amazon Prime Video’.

Spalletti, la polemica con Guardiola

Il tecnico partenopeo riceve elogi a destra e a manca (l’ultimo è quello di Ambrosini: “Sono bastati 15′ da Napoli, ha lavorato con pazienza e inciso con Osimhen e una condizione fisica eccezionale”), ma ha troppa esperienza per accettare il ruolo di favorito e rilancia la palla nella metà campo di Guardiola : “Dice che il Napoli gioca il calcio migliore d’Europa? Non ne sono orgoglioso: che si fa, si mette il Napoli, che spende 9 milioni per fare la squadra, davanti al Manchester City che ne spende 900?”.

Agli occhi del tecnico di Certaldo Osimhen è sempre più leader: “Ha interpretazioni da solista e grandi strappi, ma sta riuscendo a legare con la squadra, contro l’Atalanta ha dato una mano contro marcatori che lo pressavano; nel nostro gioco far salire la squadra e la pulizia tecnica sono fondamentali”.

Le parole di Zielinski e Di Lorenzo

Uno degli intoccabili della mediana campana è il polacco Piotr Zielinski, alla settima stagione all’ombra del Vesuvio: “Siamo contenti di aver regalato una soddisfazione ai tifosi e alla società, ma sappiamo che possiamo fare ancora molto; la squadra funziona nel suo complesso, titolari e ricambi, e dobbiamo continuare così, sia in campionato sia in Champions. Tutti puntano a vincere il trofeo, siamo consapevoli della nostra forza, possiamo giocarci con tutti le nostre carte. Siamo in forma: non siamo noi quelli che devono avere paura di incontrare gli altri”.

Gli fa da eco Giovanni Di Lorenzo: “Ci godiamo il passaggio del turno” le parole a ‘Sky Sport’ del capitano “Abbiamo fatto qualche cosa di storico, al sorteggio ci saranno squadre forti, perché il livello è altissimo, ma far parte di questo gruppo è per noi motivo di orgoglio”.

Champions, il Napoli demolisce l'Eintracht e Spalletti stuzzica Guardiola

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...