Virgilio Sport

Chiellini, i numeri con l'Italia: il tabù Mondiali e l'Inghilterra nel destino

Il difensore livornese ha detto addio all'Azzurro nell'amara notte di Wembley contro l'Argentina: tutte le cifre di una carriera con primati e rimpianti.

Pubblicato:

Si è conclusa con una pesante sconfitta l’avventura di Giorgio Chiellini con la maglia della nazionale italiana. Dopo la festa ricevuta il 16 maggio all’Allianz Stadium da parte di tifosi e compagni della Juventus all’ultima gara casalinga con la maglia bianconera, il difensore livornese ha detto addio anche all’altra sua seconda pelle calcistica, quella azzurra, venendo sostituito all’intervallo della Finalissima contro l’Argentina.

Chiellini, l’addio alla Nazionale è dolceamaro: superato Pirlo, le similitudini con Buffon

Solo 45 minuti sono però bastati a Chiellini per fare un altro passo nella storia azzurra salendo a quota 117 presenze: una quota simbolica, perché grazie a quest’ultimo cap il difensore ha raggiunto Daniele De Rossi al quarto posto della classifica all times, mettendosi alle spalle l’amico Andrea Pirlo. Solo Gigi Buffon, Fabio Cannavaro e Paolo Maldini hanno ottenuto più presenze di Re Giorgio, che ha anche avuto l’onore di chiudere la lunga parentesi in uno stadio-monumento come quello di Wembley.

Tra le altre leggende azzurre spicca il parallelo proprio con Buffon: anche il portierone ha infatti curiosamente detto addio all’Italia al termine di una partita contro l’Argentina e anche in quel caso in Inghilterra, in un altro “teatro epico” come l’Old Trafford di Manchester.

In comune la sconfitta (2-0 nel 2018), comunque meno dolorosa trattandosi della Finalissima in un caso e di un’amichevole nell’altro rispetto ai ko che accompagnarono l’addio all’azzurro di Maldini e Cannavaro, rispettivamente nelle gare che sancirono l’eliminazione dell’Italia dai Mondiali 2002 e 2010.

Chiellini e il tabù Mondiali: numeri da incubo

Proprio quello relativo ai Mondiali è il tasto più doloroso per la carriera in nazionale di Giorgio Chiellini. La sua era in azzurro verrà infatti ricordata sia per il trionfo a Euro 2020, che lo ha visto diventare il secondo capitano meno giovane ad alzare un trofeo con l’Italia, dopo Dino Zoff a Spagna ’82, ma anche per i due Mondiali ai quali gli Azzurri non si sono qualificati, quello del 2018 in Russia e il prossimo in Qatar.

Chiellini ha infati disputato appena sei gare valevoli per la fase finale della Coppa del mondo, con il magro bottino di una vittoria, due pareggi contro Nuova Zelanda e Paraguay nel 2010 e tre sconfitte, nel 2014 contro Slovacchia, Costarica e Uruguay.

Contro quale avversaria è arrivata l’unica vittoria? Ovviamente l’Inghilterra, battuta il 14 giugno 2014 a Manaus grazie ai gol di Marchisio e Balotelli, per quella che è tuttora l’ultimo successo azzurro nella fase finale di un Mondiale.

Chiellini-Italia, la beffa di quell’ultimo gol alla Macedonia

Solo 58° nella classifica degli esordienti più giovani, il 17 novembre 2004 a 20 anni, tre mesi e tre giorni a Messina contro la Finlandia in amichevole, nel marzo 2015 a Sofia contro la Bulgaria, Cheillini ha giocato la prima delle sue 21 partite da capitano azzurro, classifica che lo vede all’11° posto di tutti i tempi.

Buono, ma non eccezionale vista la buona media realizzativa avuta con i club, l’apporto di gol: solo otto, ma alcuni dei quali rimasti nella storia, a partire dal primo al Brasile nel 2009 in Confederations Cup.

Storico anche quello del 2-0 alla Spagna negli ottavi di Euro 2016, che si pone in mezzo a due eventi fortemente iconici, l’unica doppietta, contro l’Azerbaigian a Palermo nel 2014 e l’ultima rete in assoluto, contro la Macedonia a Torino nel 2017.

Mettere insieme “Palermo” e “Macedonia” fa ancora male a tutti gli appassionati italiani e a Chiellini, che in quel 24 marzo 2022 nerissimo entrò al 90’ senza poter impedire il gol di Trajkovski, che ha condannato l’Italia a fare da spettatrice a Qatar 2022 e Giorgione ad anticipare l’addio all’azzurro.

I numeri di Giorgio Chiellini con l’Italia

* 117 partite disputate (4° posto nella classifica di tutti i tempi)

* 34 amichevoli

* 6 le partite giocate ai Mondiali

* 17 le partite giocate agli Europei (2° posto alle spalle di Bonucci)

* 21 le partite da capitano (11° posto)

* 8 gol

* 5 le competizioni differenti in cui ha giocato (Confederations Cup, Europei, Finalissima, Mondiali, Nations League)

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...