Virgilio Sport

Conference League, urna ok per la Fiorentina: Ferencvaros, Genk e Cukaricki sulla strada dei viola

Girone alla portata per la Fiorentina di Italiano in Conference League, che dovrà verdersela con Ferencvaros, Genk e Cukaricki. Evitate le big della prima fascia: ecco tutti gli altri gruppi

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Ribaltato il Rapid Vienna nella gara di ritorno del playoff grazie alla doppietta di Nico Gonzalez, la Fiorentina intende riuscire lì dove ha fallito la scorsa stagione: vincere la Conference League. Girone senza dubbio alla portata, quello in cui è capitato la squadra allenata da Vincenzo Italiano, finita nel Gruppo F con Ferencvaros, Genk e Cukaricki. La marcia verso Atene è appena iniziata: la missione è riscattare la dolorosa sconfitta in finale col West Ham.

Le avversarie della Fiorentina: gli ungheresi del Ferencvaros

Evitati i club più blasonati della prima fascia, la Fiorentina, che era inserita in seconda, ha pescato la squadra ungherese del Ferencvaros, che nel 2020 ha affrontato la Juventus nella fase a gironi di Champions League venendo sconfitta sia in casa che allo Stadium. Trentaquattro volte campioni d’Ungheria, i biancoverdi non dovrebbero costituire un grosso problema in Europa. I giocatori più rappresentativi sono il trequartista norvegese Zachariassen, l’esterno offensivo maliano Adama Traoré e la punta serba Pesic.

Insidia dalla terza fascia: c’è il Genk, fucina di talenti

La Viola dovrà prestare particolare attenzione alla compagine belga del Genk, abituata a produrre talenti. Dopo aver beccato la meno forte della prima fascia, alla squadra di Italiano è toccata una delle più quotate della terza fascia. Wouter Vrancken, tecnico degli uomini in blu, si affiderà alle scorribande dell’ala Joseph Paintsil e alle giocate del 19enne El Khannouss. Ma non potrà contare sull’assistman Mike Tresor, volato in Premier League per raggiungere il connazionale Kompany al Burnley.

I serbi del Cukaricki completano il Gruppo F

L’ultima avversaria della Fiorentina è il Cukaricki, club serbo che di recente è stato affidato a Igor Matic. Fin qui in patria ha collezionato otto punti nelle prima cinque giornate di campionato: insomma, non esattamente una squadra di prima fascia. Il capitano Marko Docic, professione mediano, e l’esterno offensivo Samuel Owusu sono i due giocatori più temibili.

In quali gruppi militano le altre big della competizione

Il Lille della stella canadese Jonathan David allenato dall’ex Roma Fonseca è stato inserito nel Gruppo A con Slovan Bratislava, Olimpija Lubiana, KI Klaksvik: sulla carta non dovrebbe avere a problemi a vincere il girone. Ostacolo Paok Salonicco per l’Eintracht Francoforte, che ha perso diversi top player (Gruppo G). L’ambizioso Aston Villa di Unai Emery, che si è rinforzato anche con Zaniolo, dovrà vedersela con gli olandesi dell’Az Alkmaar nel Gruppo E. Forse il girone più equilibrato è quello in cui militano Brugge, Bodo/Glimt, Besiktas e Lugano.

Tutti i gironi della Conference League 2023/24

  • Gruppo A
  • Lille, Slovan Bratislava, Olimpija Lubiana, KI Klaksvik
  • Gruppo B
  • Gent, Maccabi Tel Aviv, Zorya, Breidablik
  • Gruppo C
  • Dinamo Zagabria, Viktoria Plzen, Astana, Ballkani
  • Gruppo D
  • Brugge, Bodo/Glimt, Besiktas, Lugano
  • Gruppo E
  • AZ, Aston Villa, Legia Varsavia, Zrinjski
  • Gruppo F
  • Ferencvaros, FIORENTINA, Genk, Cukaricki
  • Gruppo G
  • Eintracht Francoforte, PAOK, HJK, Aberdeen
  • Gruppo H
  • Fenerbahce, Ludogorets, Spartak Trnava, Nordsjaelland

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...