Virgilio Sport

Juventus, Allegri annuncia forfait Chiesa poi torna su lite con Massa, Superlega e futuro Chiellini

Massimiliano Allegri perde un titolarissimo per la gara di domani a Frosinone, poi si dice contento del percorso di Barrenechea, Kaio Jorge e Soulé

22-12-2023 14:15

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

Con un pensiero alla Superlega ma con la testa alla gara della Juve contro il Frosinone. Il regalo di Natale che Allegri chiede ai suoi uomini è la vittoria contro la squadra di Di Francesco per continuare la corsa scudetto in campionato e dimenticare quanto prima il passo falso a Marassi. Vietato distrarsi ma soprattutto fare bella figura contro una squadra composta da giovanotti destinati alla Next Gen bianconera che si stanno facendo le ossa in Serie A: Kaio Jorge, Barrenechea e Soulé per una sera saranno solo dei rivali. Allegri rivede Rabiot, di nuovo in gruppo e in conferenza stampa di vigilia scioglie i dubbi di formazione tra infortuni, diffidati e squalificati.

Allegri fa il punto sul Frosinone e sui baby Juve in prestito

Allegri svela le insidie della sfida con il Frosinone: “È una trasferta insidiosa per vari motivi: il primo perché è l’ultima prima di Natale, prima delle feste c’è sempre un clima diverso. Dobbiamo giocare con attenzione e concentrazione, oltre che doti tecniche. In 8 partite casalinghe loro han perso solo una volta col Napoli, andando anche in vantaggio. Martedì han vinto 4-0 a Napoli. Sono una squadra che gioca, poi vivono un momento di esaltazione. Dobbiamo fare una partita seria sotto l’aspetto mentale, per poi vivere un Natale sereni. Barrenechea, Kaio Jorge e Soulé sono nella società adatta per crescere, sarà per loro un percorso di crescita importante. Sono molto contento dei loro risultati”.

Allegri svela la probabile formazione in Frosinone-Juventus

Su Vlahovic titolare dice Allegri di non aver ancora deciso ma su Chiesa e Rabiot ha le idee più chiare: “Non ho ancora deciso su Vlahovic. Chiesa ha sentito un fastidio al tendine rotuleo, resterà a casa. Portarlo dietro in queste condizioni non sarebbe stato giusto. Gli altri sono tutti recuperati, tra cui Rabiot.”

Su Milik il tecnico bianconero ha poi aggiunto: “Ha giocato meno ma quando è stato chiamato in causa ha fatto bene. Sia in area che fuori dall’area nel gestire palloni importanti come a Firenze e col Napoli in casa. Sono situazioni in cui sono molto contento, lui deve stare sereno perché è un giocatore importante per noi.”

Allegri preferisce non commentare il tema Superlega

Niente commento da parte di Allegri sulla Superlega e sulle aspettative societarie: “Non è opportuno che ne parli io, se ne occupano Ferrero e Scanavino”.

Il tecnico bianconero ha poi parlato degli obiettivi stagionali della Juventus: “L’Inter resta la favorita per lo scudetto, poi c’è il Milan dietro di noi. Vincere non è semplice. Le 12 squadre hanno fatto 18/20 punti più dell’anno scorso. Bisogna fare un passo alla volta, l’obiettivo è domani il Frosinone. Prima facciamo 40 punti contro una squadra insidiosa. Non voglio fare ora il bilancio, poi magari dopodomani cambia di nuovo. L’obiettivo è arrivare il 7 gennaio dopo Salerno e vedere quanti punti abbiamo fatto. Vogliamo tornare a giocare la Champions l’anno prossimo. Il panettone io lo mangio sempre ad ottobre, mi anticipo!”

Sulla lite con Massa Allegri si limita a dire: “Ho pagato la multa, Yildiz sta bene dopo il brutto colpo ricevuto e questa è la cosa più importante, invece sul gol preso a Genova abbiamo fatto 5 errori nella stessa azione e bisogna migliorare”. Infine sul possibile ritorno di Chiellini dice: “A parte il rapporto che ci lega, Giorgio ha smesso ora, è venuto a trovarci ma deve capire cosa vuol fare com’è normale che sia”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...