Virgilio Sport

Conte apre al ritorno in A ma non c’è solo la Juve, ecco dove può andare

Antonio Conte è associato ad un ipotetico ritorno in Serie A, ma quanto può essere fattibile? Gli scenari e le squadre in cui potrebbe approdare il tecnico del Tottenham

16-02-2023 12:00

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista

Esperto di Motorsport ma, più in generale, appassionato di tutto ciò che sia Sport, anche senza il Motor. Dà il meglio di sé quando la strada fa largo alle due o alle quattro ruote

Il ritorno estemporaneo in Italia di Antonio Conte per gli ottavi di finale di Champions ha scatenato una ridda di voci su una sua eventuale grande rentrée nella nostra Serie A, tornando a rivestire il ruolo di allenatore per uno dei nostri club. E non c’è solo la Juventus, come si potrebbe immaginare.

Conte apre al ritorno in Italia

Questa settimana si è tenuta l’andata di Milan-Tottenham, dove i rossoneri hanno conquistato il primo set point in attesa del ritorno in Inghilterra il prossimo 8 marzo: nella conferenza stampa della vigilia il tecnico degli Spurs aveva dichiarato la propria emozione nel tornare in Italia e in quel San Siro che tanto gli diede nel biennio come allenatore dell’Inter. In seguito, dopo la sconfitta del Tottenham, Conte aveva ribadito il concetto: “Cerco di vivere il presente, son successe tante cose. Ma sapete che da italiano ed ex ct della Nazionale l’Italia è nel mio cuore e non ci sarà problema tornare un giorno”.

La pista juventina e gli ostacoli

Al di là degli auspici, cosa c’è di concreto riguardo il ritorno del tecnico leccese? Negli ultimi mesi, già prima che le inchieste travolgessero il club determinando il reset dei vertici, Conte era stato a più riprese accostato alla panchina della Juventus, e lo stesso diretto interessato aveva ammesso la nostalgia della sua famiglia che è rimasta nel nostro Paese.

L’ipotesi del rientro a Torino deve però fare i conti con il contratto di Massimiliano Allegri, valido sino al 2025 (e il club si ritroverebbe in una situazione come quella che visse l’Inter all’epoca dell’esonero di Mazzarri e al ritorno di Mancini: due stipendi che avevano comportato una situazione complessa per le casse), e al fatto che nonostante la piazza juventina non straveda in generale per lui, lo stravolgimento dirigenziale e la bufera dell’inchiesta Prisma hanno riportato il tecnico livornese al centro della scena, ritrovatosi come punto fermo in una situazione estremamente precaria. Più di una guida tecnica per la squadra, insomma.

Ma non c’è solo questo problema: come riporta Calciomercato.com, Conte riceve 17 milioni di euro netti al Tottenham, in una Premier League con i portafogli a fisarmonica, e dal momento che è stato meno di 24 mesi fuori dall’Italia non potrebbe neanche beneficiare delle misure previste dal Decreto Crescita. E ricordiamo che la Juve è costretta ad una traversata nel deserto non solo dal punto di vista sportivo, ma anche finanziario.

Conte al Milan?

Come alternativa, sta prendendo quota l’ipotesi meneghina, ma non nella sponda interista, bensì il Milan, al netto dell’attuale ingaggio faraonico di Conte che lo rende piuttosto complicato da assumere nella nostra “povera” Serie A. Se Maldini e Massara decideranno di mettere fine all’era di Stefano Pioli, anche se ultimamente il tecnico sta ridando una identità più vincente alla squadra, l’allenatore degli Spurs potrebbe comunque essere uno dei primi nomi su cui si punterebbe. L’altra suggestione, infine, è la Roma, al netto degli ostacoli di budget di cui abbiamo accennato.

Ma Conte potrebbe restare al Tottenham: ecco perché

Il tutto ovviamente se non si concretizzerà l’ipotesi dell’acquisto del Tottenham da parte dal magnate iraniano-americano e presidente di MSP Sports Capital Jahm Najafi, che secondo le indiscrezioni delle ultime ore potrebbe mettere sul tavolo un’offerta di 4,75 miliardi di dollari (ovvero 4,25 miliardi di euro). E se così fosse, Conte potrebbe valutare l’opportunità di rimettere piede in Italia.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...