Virgilio Sport

Coppa America, Lautaro e Messi show: l’Argentina batte il Canada 2-0

Seppur con fatica l'Albiceleste batte il Canada nel match inaugurale della Coppa America 2024 negli Stati Uniti. Messi non segna ma incanta

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Buona la prima, seppur con fatica. L’Argentina batte 2-0 il Canada ad Atlanta nel match inaugurale dell’edizione 2024 della Copa America e mette subito in chiaro le cose: l’obiettivo è calare il bis dopo il trionfo di tre anni fa al Maracanà contro il Brasile. Sugli scudi come sempre Leo Messi, a bersaglio Lautaro.

Coppa America, esordio con vittoria per l’Argentina

L’Argentina si porta subito a quota 3 nel Gruppo A che comprende anche Cile e Perù, mandando al tappeto un Canada che nel primo tempo è riuscito a imbrigliare le bocche di fuoco di Scaloni. I nordamericani guidato da Jesse Marsch hanno saputo tenere botta con ordine e organizzazione, tanto che è vero che quando le squadre sono rientrate negli spogliatoi Messi è parso scuro in volto. Nella ripresa, però, è salito in cattedra il fenomeno di Rosario che gioca nell’Inter Miami e la storia del match è completamente cambiata.

Messi pennella: Alvarez e Lautaro non perdonano

La partita andata in scena alla Mercedes Benz Arena si è sbloccata al 4′ della ripresa, quando con una giocata da urlo Messi ha premiato l’inserimento in area di Mac Allister che con un tocco ha anticipato Crépeau consentendo a Julian Alvarez di insaccare a porta vuota. L’attaccante del Manchester City ha così ritrovato quel gol con la maglia della nazionale che mancava da 13 partite. E nel finale è andato a bersaglio anche Lautaro Martinez, che si è definitivamente sbloccato con la Seleccion dopo la doppietta in amichevole al Guatemala. Altro cioccolatino di Messi e per il capitano dell’Inter è un gioco da ragazzi fissare il risultato sul 2-0.

Coppa America, apoteosi Messi: Atlanta ai piedi di Leo

Non solo è stato il migliore in campo, ma anche il calciatore più acclamato. I 70mila che hanno affollato gli spalti della Mercedes Benz Arena di Atlanta erano lì per Messi. Tutti pazzi di Leo, che sta incantando in MLS con l’Inter Miami di Beckham. A 36 anni l’ex Barcellona e Paris Saint-Germain dimostra di essere ancora al top, come dimostrato dall’affetto dei tifosi nei suoi confronti. “Sapevamo che sarebbe stata una gara complicata, perché il Canada è una squadra molto fisica. Per fortuna abbiamo trovato subito il gol nel secondo tempo e abbiamo giocato un po’ meglio” ha commentato la Pulce al termine della partita.

Le lamentele degli argentini

Tutta la nazionale albiceleste comunque si è lamentata delle pessime condizioni del terreno di gioco. Su tutti Emiliano “Dibu” Martínez: “Il campo era un disastro e questo ci ha reso le cose un po’ complicate. Di María ad esempio doveva concludere e lo ha fatto con il destro anzichè con il suo piede preferito perché non riusciva a mettere la palla sul mancino tanto gli bruciava”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...