Virgilio Sport

Coppa d’Asia: Azmoun trascina l’Iran in semifinale, Giappone ko, passa anche il Qatar

Non sono mancate le sorprese in una competizione giunta ormai alle battute conclusive. Rimonta super dell'Iran, il Qatar si salva ai rigori

Pubblicato:

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

Non tutto è andato secondo i piani in questa 18esima edizione di Coppa d’Asia. Ma è anche il bello di questo torneo che ha saputo regalare delle sorprese. Un esempio è la rimonta che ha consentito all’Iran di andare in semifinale a dispetto di un Giappone etichettato da tutti come favorito. Il Qatar ha invece dovuto ricorrere ai calci di rigore per mandare ko un Uzbekistan mai domo. Restano quindi quattro candidate al trionfo finale con il prossimo turno previsto tra martedì 6 e mercoledì 7 febbraio.

L’Iran all’ultimo respiro contro il Giappone

Senza il futuro interista Taremi la strada dell’Iran contro il Giappone era tutta in salita. A renderla ancor più ripida ci ha pensato dopo 28 minuti Morita a portare in vantaggio i Samurai Blu. Nella ripresa arriva però la reazione del Team Melli, spinta dal calciatore della Roma Serdar Azmoun autore di un assist e di una rete poi annullata. Le firme del trionfo iraniano portano le firme di Mohebi e Jakanbakhsh con quest’ultimo a bersaglio al 96esimo su calcio di rigore. Iran avanti, Giappone a casa.

Il Qatar è ancora vivo e si salva ai rigori

I campioni in carica del Qatar partono decisamente meglio dell’Uzbekistan trovando la rete del vantaggio al 28esimo grazie ad un autogol del portiere Yusupov. Sembra il chiaro indizio di un match che ha già deciso quale piega prendere, eppure i Lupi Bianchi trovano la forza di rispondere con la rete al 58’ di Khamrobekov. Si arriva così fino ai calci di rigore dove sale in cattedra il numero uno dei Marroni Barsham che ne para addirittura tre consentendo ai qatarioti di restare vivi nel torneo.

Il programma delle semifinali

Ma più che il passato quello che conta adesso è il futuro. Imminenti sono le semifinali con la prima in scena martedì 6 febbraio alle ore 16 italiane tra la rivelazione Giordania e la Corea del Sud. La squadra di Ammouta è già andata oltre ogni più rosea aspettativa raggiungendo il suo record nella competizione. Quella di Klinsmann vuole tornare sul tetto d’Asia 64 anni dopo l’ultima volta. Mercoledì 7 febbraio sarà invece la volta di Iran-Qatar con i primi che vogliono rinfrescare la bacheca ferma dal 1976 e con i secondi che puntano a bissare il successo della scorsa edizione.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...