Virgilio Sport

Coppa Davis, flop Italia: Bertolucci spietato, l'analisi e il consiglio a Volandri

La rovinosa sconfitta dell'Italia contro il Canada complica il cammino degli azzurri in Coppa Davis: Bertolucci è perentorio, ma spiega a Volandri come uscire dal tunnel.

14-09-2023 17:51

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Perché l’Italia è crollata contro il Canada 2, rimediando un clamoroso 0-3 nella prima sfida del gironcino di Coppa Davis a Bologna? Possono le assenze, pur pesanti, di Sinner e Berrettini giustificare un crollo così rovinoso? E quanto ha pesato la mancata convocazione di Fognini, uno dei migliori specialisti del doppio a livello mondiale, nel ko incassato nella terza partita, giocata da Bolelli e Arnaldi contro Galarneau e Pospisil? Domande a cui Paolo Bertolucci, ex gloria del tennis azzurro, ex capitano non giocatore della nazionale italiana di Davis e apprezzato commentatore Sky, ha provato a dare risposta.

Italia ko in Coppa Davis, il Tweet è nerissimo

Così Bertolucci a caldo su Twitter, dopo l’inaspettata debacle (0-3, nessun set vinto da Sonego e Musetti contro due avversari rispettivamente al 200mo e al 158 posto della classifica mondiale) incassata ad opera dei nordamericani:

Il mercoledì nero del tennis italiano. Nessuno è esente da colpe. Errori prima, durante e dopo la partita“.

Sonego e Musetti ko, l’analisi di Bertolucci

Quindi l’analisi dettagliata sulle sconfitte nei due incontri di singolare, riportata dal Corriere dello Sport:

“Quando perdi quattro set a zero contro giocatori nettamente inferiori non puoi che fare mea culpa. Ci sono stati errori prima e durante il match, oggi deve essere analizzato tutto, che si capisca dove è mancata la squadra. Giochiamo in casa, il campo è troppo veloce e non favorisce Musetti, Sonego ha dato tutto ma non è la prima volta che perde contro un avversario sulla carta più debole di lui”.

Queste invece le considerazioni sul doppio, orfano di Fognini:

“Nel doppio ci siamo ritrovati con Arnaldi, che ha fatto il possibile ma non è un doppista, perché Vavassori è infortunato. L’anno scorso Berrettini, ora Vavassori: basta ai giocatori infortunati portati in panchina, io vorrei avere giocatori tutti abili”.

Italia quasi fuori dalla Davis: il consiglio a Volandri

Infine un consiglio a Volandri, il timoniere di un gruppo scosso dalle sconfitte e forse anche dalle polemiche a margine: come ripartire in vista dei match contro Cile e Svezia?

“Non si devono fare discorsi complicati, bisogna guardare negli occhi i ragazzi e parlare, sentire da loro le impressioni, se se la sentono di entrare in campo o se hanno dei dubbi su qualsiasi aspetto. Per questo bisogna parlare con i giocatori e guardarsi negli occhi che spiegano più mille parole“.

Coppa Davis, flop Italia: Bertolucci spietato, l'analisi e il consiglio a Volandri Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...