Virgilio Sport

De Laurentiis positivo al coronavirus, il trasferimento in barca

Il presidente del Napoli, risultato positiva al tampone, ha lasciato l'isola per trasferirsi nella Capitale: De Laurentiis e la moglie verranno seguiti a Roma

11-09-2020 10:01

Dopo quanto suscitato dall’esplosione della notizia che lo riguarda, Aurelio De Laurentiis, positivo al tampone come la moglie Jacqueline, ha dovuto abbandonare la propria residenza sull’isola di Capri per trasferirsi a Roma. Il patron del Napoli era presente all‘Assemblea della Lega Serie A mercoledì scorso e, proprio mentre si trovava all’Hotel Hilton, avrebbe ricevuto la notizia dell’esito positivo al tampone effettuato poche ore prima.

De Laurentiis all’assemblea di Lega a Milano

Proprio la sua presenza a Milano, nonostante il mal di stomaco e l’aver effettuato il tampone, ha suscitato molti, inquietanti, interrogativi relativi ai comportanti tenuti (si è mostrato anche senza mascherina) e a i rischi a cui sono esposti quanti (circa una cinquantina di persone tra presidenti, giornalisti e viaggiatori), in queste ore, siano venuti a contatto con De Laurentiis.

Rientrato a Capri, il presidente azzurro ha organizzato poi nel tardo pomeriggio di giovedì il trasferimento nella Capitale, dopo la decisione dei medici di trasferire per controlli De Laurentiis a Roma e per essere meglio monitorarlo.

Il trasferimento a Roma in barca e ambulanza, parla la Croce Rossa

In compagnia della moglie, il produttore cinematografico è approdato a Napoli a bordo di una barca privata. Poi, a bordo di un’ambulanza della Croce Rossa, la coppia è stata trasferita nella propria abitazione a Roma. Lo ha reso noto il presidente del Comitato di Napoli della Croce Rossa, Paolo Monorchio. “Il presidente e la signora – spiega il dottor Monorchio nel ringraziare l’equipaggio ‘per il rapido trasferimento’ riporta l’agenzia ANSA – sono apparsi di buon umore e in buone condizioni di salute”.

VIRGILIO SPORT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...