,,
Virgilio Sport SPORT

Cremonese, Fagioli: "Serie B non è un passo indietro"

Nicolò Fagioli è sceso di categoria per farsi le ossa e per giocare con continuità. Ottima idea per il giovane centrocampista bianconero.

10-09-2021 11:46

Tuttosport ha intervistato il centrocampista della Juventus Nicolò Fagioli, attualmente in prestito alla Cremonese. Per il mediano bianconero, l’essere andato in prestito in Serie B non sembra rappresentare un fallimento ma anzi un punto di partenza:

“Ma non mi sento di aver fatto un passo indietro venendo alla Cremonese. A Torino ho debuttato in Serie A, contro il Crotone, però con la maglia della Juventus ho giocato soprattutto in Serie C, con l’Under 23. Proprio per questo la Serie B con un club fantastico come la Cremonese mi sembra un gradino superiore per continuare a crescere. Castrovilli, ad esempio, è stato qui a Cremona in prestito e nel giro di poco tempo ha conquistato la Nazionale. Il Mondiale? È il sogno di tutti giocarne almeno uno, ma al momento non ci penso e mi godo l’Under 21”.

Una domanda gli viene fatta anche il sul proprio ruolo:

“Un regista. Mi piace toccare molti palloni e penso che nella Cremonese mi troverò a mio agio. Ai tempi dell’Under 23 di Pecchia, giocavamo con il 4-2-3-1 e io mi sono trovato benissimo nei due in mezzo. Ho osservato un po’ tutti alla Juve. E ringrazierò sempre Pirlo che, oltre a farmi debuttare in Serie A, lo scorso anno mi ha insegnato tantissimi movimenti, accorgimenti e posture per interpretare al meglio il ruolo”.

Poi anche una battuta sul ritorno di Max Allegri:

“Io via al suo ritorno? Perché alla mia età è importante giocare e fare esperienza. Non ci sono rimasto male. Siamo tutti convinti – il mister, la dirigenza e io – che mi servisse una avventura del genere. Alla Juventus, con i campioni che ci sono, sarebbe stata dura trovare spazio. Non sarà semplice nemmeno qui, ma farò di tutto per conquistarmi il posto”.

Infine, una chiusa sull’addio di Cristiano Ronaldo, trasferitosi allo United negli ultimi giorni di mercato:

“Mi ha fatto l’in bocca al lupo anche lui. Cristiano non è un ragazzo di molte parole, ama molto di più i fatti. Non a caso segna sempre. In allenamento mi ha colpito tutto di Ronaldo, del resto non lo scopro certo io che è un fenomeno… Ma il tiro e l’abilità in area, dove è micidiale, visti da vicino sono ancora più impressionanti”.

OMNISPORT

Cremonese, Fagioli: "Serie B non è un passo indietro" Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...