Virgilio Sport

De Laurentiis su Pirlo: "Non fa l'avvocato, non conosce certe procedure"

Il presidente azzurro parla a 'Radio Capital' del caso Juve-Napoli: "Pirlo non sa i protocolli, fa l'allenatore. Ribaltata una decisione sbagliata".

24-12-2020 18:32

De Laurentiis su Pirlo: "Non fa l'avvocato, non conosce certe procedure" Fonte: (C)Getty images

Juventus-Napoli. L’argomento, in queste ore, è soprattutto questo. Ribaltata la sentenza iniziale: niente ko a tavolino, niente punto di penalizzazione per la squadra di Gattuso. Un argomento che il presidente partenopeo Aurelio De Laurentiis tratta a ‘Tg Zero Capital’, programma di Radio Capital.

Si parte dalle parole di Andrea Pirlo, secondo cui “non abbiamo problemi a rigiocare. Dispiace per le altre squadre che hanno viaggiato e perso punti senza dir niente, partendo e giocando senza chi aveva il Covid”. “Pirlo non fa l’avvocato – le parole di De Laurentiis – non conosce effettivamente come funzionano certe procedure e non conosce tutto quello che è accaduto a livello di protocolli. E non lo deve nemmeno sapere, perché è un allenatore. Non voglio dare del pirla a Pirlo”.

La classifica ora è chiara: Napoli davanti alla Juventus, con la possibilità di giocarsela alla pari nel match dello Stadium, appena si comprenderà quando questo potrà andare in scena. Ma De Laurentiis esulta per altro. “Qui non si trattava di vincere di perdere, ma di ribaltare una decisione presa in maniera sbagliata dalla Federcalcio. Punto e basta”.

D’accordo con la decisione di giocare la partita anche Mario Draghi, presidente della Banca Centrale Europea, come rivelato da De Laurentiis. “Mi ha telefonato per farmi gli auguri di Natale e ha espresso il proprio compiacimento per la sentenza. È romanista? Non vuol dire nulla”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...