Virgilio Sport

F1, caos in Ferrari: Leclerc non ci sta e ribatte a Binotto

Carlos Sainz sulla lotta per il titolo Mondiale: "Dopo ‘gli zero' che ho preso, ho detto a me stesso che forse è meglio non pensarci troppo ma concentrarmi ad adattarmi il più veloce possibile a questa macchina".

Pubblicato:

Charles Leclerc è stato il più veloce nelle FP2. Il monegasco è soddisfatto del lavoro svolto: “È stata una giornata concreta: la progressione che abbiamo fatto dalla prima alla seconda sessione è stata significativa ed è figlia del buon lavoro svolto come squadra. I tempi sul giro non sono rappresentativi perché nessuno è riuscito a mettere insieme un giro pulito nella seconda sessione. Credo ci sia ancora un buon margine di miglioramento, ma nel complesso il nostro passo è sembrato piuttosto interessante e io mi sono sentito a mio agio in macchina. Per quanto riguarda le gomme, le sensazioni dopo il long run in generale sono state positive, inoltre non abbiamo avuto per niente graining e questo è un altro aspetto importante”.

Ferrari, Leclerc risponde a Binotto

Leclerc però ha voluto anche mandare un messaggio al team principal della Ferrari Binotto, che recentemente ha messo le mani avanti: “Noi abbiamo dichiarato che volevamo tornare competitivi nel 2022. Quindi i nostri obiettivi erano e sono di essere competitivi, non di vincere il Mondiale. Sarebbe sbagliato trasformare l’obiettivo in ‘cerchiamo di vincere il campionato perché siamo competitivi’…”.

Non la vede però così Leclerc, che non si nasconde: “Obiettivo? Per me, personalmente, è essere campione del mondo. Credo nel team, abbiamo fatto un errore a Monaco ma non dobbiamo dimenticare neanche le buone gare fatte finora”.

Ferrari, le parole di Carlos Sainz

Carlos Sainz, quinto dopo le FP2, invece la vede differentemente dal compagno di scuderia dopo i recente risultati: “Non penso principalmente al mondiale, dopo ‘gli zero’ che ho preso, ho detto a me stesso che forse è meglio non pensarci troppo ma concentrarmi ad adattarmi il più veloce possibile a questa macchina e a fare un weekend alla volta senza fare errori, ma con la voglia di spingere in ogni gare per vincere il mondiale. Voglio andare poco alla volta e sono sicuro che così arriverà prima o poi”.

Carlos Sainz ha concluso parlando delle libere: “È stato un venerdì interessante, come sempre del resto qui a Baku. La prima sessione non è stata facile perché ho faticato un po’ troppo con bottoming e porpoising, e questo non mi ha dato la giusta confidenza. Nella seconda sessione abbiamo lavorato nella giusta direzione e così siamo riusciti a migliorare competitività e sensazioni. Nel complesso il turno è filato via liscio anche se non sono riuscito a mettere insieme un giro veloce con le gomme Soft a causa delle bandiere gialle. Domani cercheremo di fare un altro passo avanti e poi di avere una qualifica pulita nel pomeriggio”.

F1, caos in Ferrari: Leclerc non ci sta e ribatte a Binotto Fonte: Getty

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...