Virgilio Sport

F1, clamoroso retroscena su Lewis Hamilton e la Red Bull nel 2012

Il sette volte iridato sarebbe potuto finire il Red Bull nel 2012, quando Horner parlò più volte col britannico.

13-03-2022 16:01

Lewis Hamilton è uno dei piloti più talentuosi e vincenti di sempre, ma la sua carriera sarebbe potuta essere differente. La scelta di lasciare McLaren per accasarsi in Mercedes ormai 10 anni fa, alla luce della potenza della scuderia di Stoccarda nell’era ibrida, si è rivelata vincente, ma il destino del sette volte iridato sarebbe anche potuoa essere diversa se fosse finito al volante della Red Bull.

F1, Hamilton e quello che sarebbe potuto essere in Red Bull

Lewis Hamilton in Red Bull? Uno scenario impossibile al giorno d’oggi, ma che era una possibilità concreta nel 2012, quando il britannico era in procinto di lasciare la McLaren.

A svelare la possibilità per Hamilton di correre con la Red Bull è stato il team principal della scuderia di Milton Keynes Christian Horner, che dalle pagine del Daily Mail, ma ripreso poi dai colleghi di Sportal, parla così:

“Io e Hamilton fummo in trattativa, per ben due volte aveva manifestato l’intenzione di venire da noi, ma avevamo già Sebastian Vettel e avere due galli nel pollaio non avrebbe avuto senso. Allora Niki Lauda era a capo della Mercedes e voleva prendere Hamilton”.

“Mi ricordo di aver incoraggiato Niki a mettere sul piatto una grossa somma di denaro per convincere Lewis. Nel 2012 avevamo lottato contro di lui, all’epoca in McLaren, e credevo che in Mercedes fosse per noi una minaccia meno pericolosa. Ma direi che questo piano mi si è ritorto contro”.

F1, Hamilton in Mercedes ha poi riscritto i record del Motorsport

La storia di Hamilton in Mercedes comincia il 28 settembre 2012, quando arriva l’ufficialità sul sito della casa di Stoccarda. Il britannico, come un passaggio di consegne, prende il posto di Michael Schumacher, che si sarebbe ritirato pochi giorni dopo. 

Dopo il primo titolo mondiale conquistato in McLaren nel 2008, Lewis Hamilton in Mercedes ne vince altri sei dal 2014 al 2020, a parte il 2016 quando vinse l’iride il suo compagno di squadra Nico Rosberg. 

In totale, in 288 GP in carriera, Hamilton ha trovato la vittoria in 103 occasioni, con 182 podi e 103 pole position. 

Allo stato attuale, Hamilton è inoltre l’unico pilota nella storia della F1 ad aver almeno vinto una gata e ottenuto la pole position in ogni stagione disputata fin dall’esordio. Come se non bastasse, è il pilota che ha ottenuto più vittorie, podi, pole position e punti nella storia della competizione.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...