Virgilio Sport

F1, Sainz: "Gara folle, c'è delusione". Leclerc: "Tanta amarezza"

Leclerc e Sainz commentano triste il risultato del GP di Monaco, con la confusione nel muretto Ferrari che è costata una doppietta sicura.

Pubblicato:

F1, Sainz: "Gara folle, c'è delusione". Leclerc: "Tanta amarezza" Fonte: Getty Images

Gara davvero complicata per il duo Ferrari Charles Leclerc e Carlos Sainz. Alla fine, chi ne esce meglio è proprio lo spagnolo, che conquista un buon secondo posto grazie a una gara attenta e ordinata, dopo aver mantenuto saldissimi i nervi sotto la pioggia prima e nel caos ai box per il campo dalle intermedie alle slick poi (e prima ancora si era già cambiato dalle full wet alle intermedie).

Sainz ci ha anche provato ad attaccare Perez, ma paga alcuni secondi passati dietro a un doppiato subito dopo l’uscita dai box. Queste le sue parole al termine della gara:

“Una corsa pazza, ma credo che abbiamo fatto ogni cosa che dovevamo fare. Penso che la decisione corretta fosse quella di rimanere fuori fino al momento di montare le slick, solo che nel momento in cui ho montato le hard sono uscito e mi sono ritrovato dietro una Williams doppiata. Quei secondi persi mi sono costati la vittoria, con il senno di poi”.

Certo che tutta la gara è stata condizionata dall’errore ai box di strategia, cosa che ha rovinato una doppietta che, partendo 1° e 2°, a Montecarlo si fa 99 volte su 100. Tuttavia, l’iberico rivela di averci anche provato ad attaccare Perez:

“A metà del primo stint avevo capito che si iniziava a vedere una linea asciutta in scia. Avendo avuto un cambio regolare saremmo ancora davanti. Nel mio caso, tuttavia, sono stato costretto a fare 12 curve dietro di un pilota doppiato che mi sono costati secondi preziosissimi. Notavo che Perez si ritrovava la gomma con parecchio graining, però anche io lo avevo nelle gomme dietro. Quell’aspetto mi rendeva la vita difficile all’ingresso del tunnel in trazione. Cercavo di avvicinarmi verso la chicane del porto, ma all’interno era ancora umido e, se avessi provato l’attacco, avrei probabilmente colpito Sergio”.

Chi ne esce con le ossa rotte è invece Charles Leclerc, padrone di casa a Monaco ma che finisce per pagare una strategia terribile e una gran confusione nel box Ferrari. Al momento della sosta infatti, conseguente all’incidente di Schumi jr, si vede il monegasco uscire dalla monoposto e dirigersi infuriato verso il Muretto, a chiedere spiegazioni su quanto successo.

Queste le sue parole al termine del GP:

“Non è possibile fare questo tipo di errori. Ho tante sensazioni in questo momento dentro di me, però ovviamente provo tantissima amarezza, delusione e rabbia. Mi trovavo davanti a tutti con circa 7″ di vantaggio e abbiamo completamente sbagliato la strategia, una co che non ci possiamo permettere. Veder sfumare così un successo del genere qui, a casa mia, con punti nel mondiale che se ne vanno è doloroso”.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...