Virgilio Sport

F1 GP Olanda pazzo ma vince sempre Verstappen su Alonso e Gasly. Sainz 5°, Leclerc alla deriva si ritira

Rivivi il racconto del Gran Premio d'Olanda, tredicesimo appuntamento del Mondiale 2023 di Formula 1 sul circuito di Zandvoort che ha visto mille colpi di scena sul bagnato e la vittoria del solito Verstappen. Sainz 5°, Leclerc ritirato

Ultimo aggiornamento 27-08-2023 17:50

Nemmeno la pioggia a intermittenza, nemmeno la gara spezzata in due tronconi con bandiera rossa e finale thrilling di 8 giri sono riusciti a fermare lo strapotere di Max Verstappen. Profeta in Patria l’olandese che non poteva non vincere in casa sua, davanti alla sua gente. Festa orange a Zandvoort per il Gran Premio d’Olanda.

Verstappen vince davanti a un eroico Fernando Alonso e al sempre meno sorprendente Pierre Gasly con la Alpine. Ai piedi del podio Sergio Perez penalizzato nel finale con 5″. Ferrari che si salva col 5° posto seppur deludente di Carlos Sainz mentre week end da dimenticare per Charles Leclerc che dopo una toccata con Piastri in avvio rovina il fondo della sua già nervosa SF23 e si ritira dopo essere stato passato un po’ da tutti.

Gp Olanda: Verstappen vince tra mille colpi di scena

Gara come detto contraddistinta da due scrosci pesanti di pioggia. Il primo praticamente con le auto schierate al via, qualcuno, vedi Perez si ferma già a fine primo giro e si ritrova davanti. Fa così anche Leclerc ma il box Ferrari è impreparato con le intermedie. Sarà l’inizio di un calvario per il monegasco che nel frattempo si è toccato con Piastri rovinando ala anteriore e fondo.

La gara si normalizza, Verstappe risale la china e sfruttando un dubbio undercut concessogli dal box Red Bull all’atto di passare alle slick si ritrova davanti al compagno Perez. Dietro va forte Alonso, bene anche Sainz che con una Ferrari non velocissima lavorando di costanza e di strategia si ritrova anche terzo ma è solo un attimo sverniciato dallo stesso Alonso. Nel frattempo Leclerc in grave difficoltà passato da tutti, alza bandiera bianca e si ritira

Il colpo di scena arriva a 8 giri dalla fine, ancora la nuvola fantozziana della F1 si abbatte su Zandvoort. Tutti corrono ai box ma è inutile, troppo pericoloso, la gara viene fermata. Si riparte mezz’ora dopo dietro la Safety Car. Alonso ci prova in tutti i modi a vincere ma Verstappen è troppo forte. Perez si vede rifilare 5″ per velocità eccessiva in pitlane, gioisce Gasly che sale sul podio davanti al messicano. Sainz fa quello che può, resiste ad Hamilton e si prende il 5° posto.

Ordine d’arrivo Gran Premio d’Olanda

Pos     Nr      Pilota 	        Team 	        Tempo/Gap
1	33	M. Verstappen 	Red Bull	
2	14	F. Alonso 	Aston Martin	+ 3"7		
3	10	P. Gasly 	Alpine  	+ 7"1			
4	11	S. Perez 	Red Bull	+ 10"1			
5	55	C. Sainz 	Ferrari 	+ 12"5			
6	44	L. Hamilton 	Mercedes	+ 13"2			
7	4	L. Norris 	McLaren 	+ 13"2			
8	23	A. Albon 	Williams	+ 15"2			
9	81	O. Piastri 	McLaren 	+ 16"6			
10	31	E. Ocon 	Alpine  	+ 18"3			
11	18	L. Stroll 	Aston Martin	+ 20"1			
12	27	N. Hulkenberg 	Haas    	+ 20"8			
13	40	L. Lawson 	AlphaTauri	+ 26"1			
14	20	K. Magnussen 	Haas    	+ 26"4			
15	77	V. Bottas 	Alfa Romeo	+ 27"4			
16	22	Y. Tsunoda 	AlphaTauri	+ 29"9			
17	63	G. Russell 	Mercedes	+ 55"8			
18	24	G. Zhou 	Alfa Romeo	Ritirato		
19	16	C. Leclerc 	Ferrari	        Ritirato		
20	2	L Sargeant 	Williams	Ritirato

Il racconto della gara

  1. Grazie per aver seguito la diretta scritta del GP d'Olanda e arrivederci a domenica prossima per il GP d'Italia dall'Autodromo Nazionale di Monza.

    17:46
  2. Verstappen sale a 339 punti in classifica generale, 138 più di Perez. Al terzo posto c'è Alonso con 168 e 12 di vantaggio su Hamilton. Quinto Sainz con 102 davanti a Leclerc e Russell a quota 99. Nella costruttori manca ormai solo la matematica per la Red Bull che tocca quota 540, la Mercedes è seconda con 255 davanti ad Aston Martin (215) e Ferrari (201).

    17:44
  3. Va in archivio una gara infinita con continui capovolgimenti di fronte, quasi tutti alle spalle del padrone di casa Max Verstappen, dominatore anche quest'oggi. La pioggia non consente un regolare svolgimento della gara, rimescolando le carte nella prima parte e poi costringendo la Race Direction ad esporre la bandiera rossa nel finale. Gara, ancora una volta, da dimenticare con Sainz quinto e mai veramente in gara per il podio e con Leclerc che compromette la propria gara dopo un contatto in partenza con Piastri, al quale si aggiunge il pasticcio del box Ferrari lo fa finire nelle posizioni di rincalzo. Il monegasco termina la propria gara con un ritiro.

    17:40
  4. Alonso, partito quinto, ottiene il podio numero 105 in carriera oltre al settimo stagionale. Per Gasly, scattato dalla 12esima casella in griglia, si tratta invece del quarto assoluto e non ne otteneva uno dal GP dell'Azerbaigian 2021.

    17:32
  5. Nona vittoria consecutiva per Verstappen e record di Vettel (da Belgio a Brasile 2013) eguagliato. L'olandese si porta a casa un altro record assoluto.

    17:29
  6. BANDIERA A SCACCHI! Verstappen cala il tris a Zandvoort e fa impazzire il pubblico di casa! Alonso, autore del giro più veloce, precede Perez sul traguardo ma sul podio ci sarà Gasly dopo la penalità comminata al messicano. Sainz chiude quinto resistendo al rientro di Hamilton. Norris, Albon, Piastri e Ocon completano la top ten.

    17:33
  7. ULTIMO GIRO! Duello ai ferri corti tra Sainz e Hamilton per la quinta piazza con lo spagnolo che per il momento tiene!

    17:27
  8. GIRO 71. Perez ha poco più di due secondi su Gasly e verosimilmente dovrà chiudere quarto.

    17:26
  9. GIRO 70. Verstappen viaggia ormai in relativa tranquillità verso la vittoria con tre secondi su Alonso.

    17:25
  10. GIRO 69. Con la penalità di cinque secondi, Perez al momento sarebbe dietro a Gasly ma sta dando tutto per riuscire a tenere il terzo posto.

    17:24
  11. GIRO 68. Si ritira Russell per un problema tecnico mentre davanti Alonso resiste a un secondo di distacco da Verstappen.

    17:22
  12. GIRO 67. Verstappen parte lanciato e non concede nulla ad Alonso, più staccato Perez che sembra accontentarsi del terzo posto. Sainz non riesce a rendersi pericoloso negli specchietti di Gasly ma, anzi, si deve guardare bene da Hamilton. Nel frattempo vengono comminati cinque secondi di penalità a Perez per eccesso di velocità in corsia box.

    17:21
  13. GIRO 66. Un giro completato dietro Safety Car che rientrerà ai box al termine di questa tornata. La parte più bagnata del tracciato sembra essere quella finale, in particolare il rettilineo d'arrivo.

    17:18
  14. GIRO 65. Ci siamo, si parte dietro la Safety Car secondo la classifica del penultimo giro. Verstappen è primo davanti ad Alonso e Perez. Le condizioni attuali del tracciato sembrano consentire anche la partenza lanciata e sembra scongiurato un finale "congelato".

    17:16
  15. GIRO 65. Altra decisione ufficiale: la partenza sarà lanciata dopo almeno un giro dietro Safety Car.

    17:08
  16. GIRO 65. Arriva la decisione ufficiale: la gara riparte alle 17.14.

    17:04
  17. GIRO 65. In caso di ripresa della gara, verrebbe assegnato punteggio pieno. Da notare che il giro veloce è stato fatto registrare da Alonso che, viste le condizioni attuali della pista e salvo imprevisti, è molto vicino a portarsi a casa anche il punto extra.

    17:00
  18. GIRO 65. Situazione davvero difficile da decifrare con la pioggia che cade copiosamente in alcune zone del tracciato e il sole che splende su altre.

    16:54
  19. GIRO 65. Oltre a un miglioramento delle condizioni meteo, la Race Direction sta attendendo anche la sistemazione delle barriere danneggiate da Zhou in fondo al rettilineo d'arrivo.

    16:42
  20. GIRO 65. Arriva la comunicazione che all'eventuale ripresa della gara ci sarà Perez al terzo posto davanti a Gasly e Sainz, verrà quindi presa in considerazione la classifica al penultimo giro prima della bandiera rossa.

    16:40
  21. GIRO 65. Verstappen-Alonso-Gasly-Sainz-Hamilton-Perez-Norris-Russell-Albon-Piastri la top ten al momento esatto dello stop.

    16:40
  22. GIRO 64. Perez rischia la beffa proprio sul gong con Gasly che lo ha passato un attimo prima della bandiera rossa. Ora si attenderanno le decisioni della Direzione Gara sull'eventuale ripresa della gara.

    16:34
  23. GIRO 64. Zhou a muro alla prima curva! Verstappen si ferma ai box per montare le full-wet proprio mentre viene deciso il regime di Virtual Safety Car. Ai box anche Perez poco prima dell'ulteriore decisione della Direzione Gara per la bandiera rossa!

    16:32
  24. GIRO 63. Perez va lungo alla prima curva e Alonso ne approfitta per portarsi al secondo posto!

    16:30
  25. GIRO 62. Pioggia davvero intensa sul tracciato olandese! Si fermano anche Verstappen e Alonso!

    16:28
  26. GIRO 61. Prime gocce di pioggia: Perez, Sainz e Gasly si fermano per montare le intermedie. Albon sale al terzo posto momentaneo. Caos al box Mercedes con entrambi i piloti in pit-lane in contemporanea.

    16:30
  27. GIRO 60. Hamilton sale in settima posizione passando il compagno Russell mentre davanti arriva anche il sorpasso di Gasly su Sainz.

    16:26
  28. GIRO 59. Gasly si rimette a caccia di Sainz che sta tenendo coi denti la quarta posizione.

    16:25
  29. GIRO 58. Gasly prova il sorpasso all'esterno ma Sainz chiude la porta e rimette otto decimi tra sé e il francese. Intanto l'arrivo della pioggia sembra questione di minuti.

    16:26
  30. GIRO 57. Gasly è incollato a Sainz e sembra decisamente lanciato verso il sorpasso sullo spagnolo.

    16:23
  31. GIRO 56. Giro veloce di Alonso che sta dando tutto per distanziare Sainz, ora incalzato da Gasly. Albon intanto passa Russell e si prende la sesta posizione. Sorpasso anche di Hamilton ai danni di Norris.

    16:21
  32. GIRO 55. Tsunoda fa da tappo per Norris che riesce finalmente a passare il giapponese ma ha perso tantissimo su Hamilton che ora lo tallona da vicinissimo.

    16:20
  33. GIRO 54. Sainz sta rischiando di farsi prendere da Gasly, ora distante 1"5.

    16:18
  34. GIRO 53. Potrebbe arrivare la pioggia a rimescolare le carte nel finale di gara, i nuvoloni sul mare olandese sembrano sempre più minacciosi.

    16:17
  35. GIRO 52. Alonso sfrutta il DRS e passa Sainz alla prima curva, il ferrarista non riesce a ribattere e deve tornare in quarta posizione. Dietro c'è anche il sorpasso di Russell su Tsunoda con un piccolo contatto tra i due.

    16:17
  36. GIRO 51. Alonso è già a meno di un secondo da Sainz e potrà usufruire del DRS per attaccare il connazionale.

    16:15
  37. GIRO 50. Pit-stop per Verstappen che rientra in pista con cinque secondi di vantaggio su Perez. Gasly intanto sorpassa Tsunoda e si porta al quinto posto.

    16:14
  38. GIRO 49. Problemi al box per Alonso che viene saltato da Sainz! Il ferrarista sale sul podio grazie all'imprevisto del connazionale!

    16:12
  39. GIRO 48. Giro veloce di Perez che sfrutta al meglio la gomma rossa appena montata. Nel frattempo Sainz riesce a smarcare anche il sorpasso su Tsunoda, portandosi al quarto posto.

    16:11
  40. GIRO 47. Gasly si ferma e sconta la penalità di cinque secondi, finendo il sesta posizione dietro a Sainz.

    16:09
  41. GIRO 46. Perez si ferma prima di Verstappen, Alonso sale così in seconda posizione. Stop anche per Hamilton.

    16:08
  42. GIRO 45. Tsunoda al quinto posto momentaneo.

    16:07
  43. GIRO 44. Si attendono le soste ai box dei primi quattro per vedere se ci saranno colpi di scena. Intanto c'è il primo pit-stop assoluto di Albon che monta la gomma gialla, obbligatoria, e scende dal quinto all'undicesimo posto.

    16:07
  44. GIRO 43. 7"7 il vantaggio di Verstappen su Perez in questa fase sonnacchiosa della gara.

    16:04
  45. GIRO 42. Finisce l'agonia di Leclerc: il monegasco si ritira.

    16:04
  46. GIRO 41. Sainz si ferma ai box e monta la gomma soft.

    16:03
  47. GIRO 40. Niente da fare per il monegasco della Ferrari che deve lasciare strada anche al sostituto di Ricciardo.

    16:02
  48. GIRO 39. Calvario infinito per Leclerc che, quindicesimo, sta per subire anche il sorpasso del rookie Lawson.

    16:01
  49. GIRO 38. L'unica lotta interessante al momento è quella per l'ottavo posto con Tsunoda che sta resistendo agli attacchi di Norris e Hamilton.

    15:59
  50. GIRO 37. Sono sei i secondi di vantaggio del padrone di casa su Perez, salvo imprevisti clamorosi si va verso il nono trionfo consecutivo dell'olandese.

    15:58
  51. GIRO 36. Verstappen macina un giro veloce dietro l'altro allungando sempre più sul compagno di scuderia.

    15:57
  52. GIRO 35. Niente da fare per Sainz che non riesce a rimanere negli scarichi di Gasly. L'obiettivo dello spagnolo da qui a fine gara è quello di rimanere sotto i cinque secondi di distacco dal francese, gravato della time-penalty.

    15:56
  53. GIRO 34. Quattro secondi e mezzo tra Verstappen e Perez e 3"8 tra il messicano e Alonso. Le prime tre posizioni al momento sembrano ben definite.

    15:54
  54. GIRO 33. Hamilton piazza subito il sorpasso su Zhou e si piazza decimo, davanti a lui c'è invece Norris che sta per saltare Tsunoda.

    15:52
  55. GIRO 32. Hamilton si avvicina tantissimo a Zhou ed è a un passo dalla zona punti.

    15:53
  56. GIRO 31. Gran sorpasso di Norris su Zhou e nono posto acquisito dal britannico che ora andrà a caccia di Tsunoda.

    15:50
  57. GIRO 30. Verstappen prosegue al comando con 3"5 su Perez, Alonso ora è invece a oltre due secondi dal messicano. Gran gara di Albon che è sesto a tre secondi e mezzo da Sainz.

    15:49
  58. GIRO 29. Magnussen è scivolato fuori dalla zona punti, al decimo posto ora c'è Norris, tallonato da Lewis Hamilton.

    15:48
  59. GIRO 28. Si rianima Perez che guadagna cinque decimi su Alonso e lo spinge fuori dalla zona DRS.

    15:46
  60. GIRO 27. Alonso ha meno in un secondo di ritardo da Perez e sembra in grado di minacciare il messicano nei prossimi giri. Gasly e Sainz invece sono scivolati via e non sembrano in grado di lottare per il podio al momento.

    15:45
  61. GIRO 26. Verstappen abbasssa ancora il proprio limite e si porta a quasi tre secondi di vantaggio sul compagno Perez. Dietro prosegue la gara calvario di Leclerc che viene passato da Hamilton e Piastri finendo in 14esima posizione.

    15:44
  62. GIRO 25. Giro veloce per Verstappen che vola sopra ai due secondi di vantaggio su Perez.

    15:42
  63. GIRO 24. Magnussen scivola in nona posizione, sorpassato prima da Albon e poi da Ocon.

    15:41
  64. GIRO 23. Alonso, Gasly e Sainz sono racchiusi in poco più di un secondo, si preannuncia una lotta appassionante per il terzo posto.

    15:40
  65. GIRO 22. Nessun sorpasso degno di nota dopo il rientro della Safety Car ma Sainz è incollato a Gasly. Il francese tra l'altro è anche gravato di una penalità di cinque secondi.

    15:38
  66. GIRO 21. La Safety Car rientrerà in pit-lane al termine di questo giro.

    15:36
  67. GIRO 20. Si prosegue sempre dietro la Safety Car con Verstappen, Perez, Alonso, Gasly, Sainz, Zhou, Magnussen, Albon, Ocon e Tsunoda in zona punti. Norris è finito in 11esima posizione davanti a Leclerc e Hamilton. Russell è 17esimo.

    15:35
  68. GIRO 19. Curioso il caso di Albon che è in pista con la gomma soft montata in partenza e si ritrova ottavo senza aver fatto alcun pit-stop.

    15:31
  69. GIRO 18. Si prosegue dietro la Safety Car per permettere la pulizia della via di fuga e la rimozione della Williams di Sargeant.

    15:29
  70. GIRO 17. Russell, Bottas e Hulkenberg si fermano ai box per montare la gomma bianca e provare ad andare fino al traguardo.

    15:28
  71. GIRO 16. Sargeant a muro all'uscita dalla curva 8! Safety car in pista.

    15:27
  72. GIRO 15. Verstappen prosegue al comando con tre secondi su Perez.

    15:25
  73. GIRO 14. Sainz prova il sorpasso su Gasly ma il francese dell'Alpine chiude tutte le porte e resiste in quarta posizione.

    15:25
  74. GIRO 13. Giro veloce per Carlos Sainz mentre fa capolino il sole sul tracciato olandese. Gara davvero caotica sinora.

    15:23
  75. GIRO 12. Perez monta le soft con un giro di ritardo rispetto a Verstappen e deve cedergli la prima piazza. Al terzo posto ora c'è Alonso, poi Gasly, Sainz, Zhou, Magnussen, Piastri, Tsunoda e Ocon.

    15:22
  76. GIRO 11. Box anche per Verstappen che passa dalle intermedie alle soft. Stessa strategia per Gasly che nel frattempo era salito in terza posizione. Stop anche per Leclerc che cambia anche l'ala anteriore danneggiata.

    15:20
  77. GIRO 10. La pista è ormai praticamente asciutta ma è previsa altra pioggia a breve. Sainz si ferma a montare le soft nel tentativo di pescare il jolly giusto per rientrare in zona podio.

    15:20
  78. GIRO 9. Verstappen è arrivato a meno di cinque secondi da Perez, Zhou resiste per ora in terza posizione ma Gasly si è fatto davvero minaccioso alle sue spalle.

    15:17
  79. GIRO 8. Giro mostruoso di Verstappen che mangia quattro secondi a Perez.

    15:15
  80. GIRO 7. Verstappen si lascia alle spalle anche Zhou e si rimette alla caccia di Perez, al comando con 10 secondi sul compagno di scuderia. Leclerc e Sainz sono sesto e settimo, dietro ad Alonso.

    15:14
  81. GIRO 6. Giro veloce di Max Verstappen che sale in terza posizione saltando Gasly. Nel frattempo è prevista altra pioggia a breve.

    15:12
  82. GIRO 5. Altro problema per Leclerc che ha l'ala anteriore danneggiata e dovrà fermarsi a sostituirla, perdendo altro tempo prezioso dopo il pasticcio precedente.

    15:11
  83. GIRO 4. Perez vola via mentre Russell rimane in pista con la gomma rossa, si ferma invece Norris. Il podio attuale vede il messicano della Red Bull al comando su Zhou e Gasly.

    15:10
  84. GIRO 3. Verstappen e Alonso si fermano a montare le intermedie, Norris e Russell proseguono con gomma rossa ma vengono sopravanzati da Perez, ora nuovo leader della gara.

    15:08
  85. GIRO 2. Alonso ha passato Norris e si è fiondato a caccia di Verstappen che sta letteralmente facendo dei miracoli per tenere in pista la propria Red Bull.

    15:07
  86. GIRO 1. Piove tantissimo sulla parte finale del circuito con Perez e Leclerc che provano subito a giocarsi il jolly delle intermedie. Disastro in casa Ferrari dove mancavano le gomme per Leclerc.

    15:06
  87. PARTITI! Verstappen tiene la testa su Norris, poi Alonso che sfrutta le indecisioni di Russell e Albon per portarsi al terzo posto.

    15:05
  88. 17 gradi di temperatura atmosferica, 30 gradi quella dell'asfalto.

    15:01
  89. Si parte col giro di formazione.

    15:01
  90. Tutti in pista con gomma rossa a eccezione di Lewis Hamilton che monta le gialle.

    15:00
  91. Per quanto riguarda il meteo, la pista è al momento asciutta ma il cielo è minaccioso e non promette nulla di buono.

    14:59
  92. Atmosfera incredibile sul circuito olandese con una coreografia tutta, ovviamente, per il padrone di casa Max Verstappen.

    14:46
  93. In seconda fila ci saranno George Russell e un incredibile Alexander Albon che riporta una Williams così avanti in qualifica dopo due anni. Terza fila tutta spagnola con Alonso e Sainz, poi Perez, Piastri, Leclerc e Sargeant a certificare l'ottimo weekend della Williams sul tracciato orange.

    14:39
  94. Sul tracciato di Zandvoort, Max Verstappen a caccia della terza affermazione consecutiva davanti ai propri tifosi. L'olandese scatta dalla pole come già successo nelle due precedenti edizioni e come in altre sette occasioni in questa stagione. Al suo fianco oggi c'è Lando Norris che parte dalla prima fila come già successo a Silverstone.

    14:33
  95. Buongiorno e benvenuti alla diretta scritta del GP d'Olanda, 13esimo appuntamento del Mondiale 2023 di Formula 1.

    14:30
>

La Formula 1 torna in pista dopo le vacanze e lo fa col GP d’Olanda, tredicesimo appuntamento della stagione 2023 che si corre sulla pista di Zandvoort. La classifica piloti è attualmente così composta:

  1. Max Verstappen (314 pt.)
  2. Sergio Perez (189 pt.)
  3. Fernando Alonso (149 pt.)
  4. Lewis Hamilton (148 pt.)
  5. Charles Leclerc (99 pt.)

Max Verstappen profeta in Patria si è preso la pole position, l’ennesima della stagione da assoluto dominatore. Sarà lui dunque a partire ancora davanti a tutti nel Gran Premio d’Olanda che segna la ripresa del Mondiale di F1 2023 dopo la sosta estiva. Male le Ferrari, mai in palla: Carlos Sainz 6° e Charles Leclerc solo 9° dopo essere andato a muro nel finale del Q3. Prima fila per la McLaren di Lando Norris che a lungo sperato nella pole, terzo Russell a lenire la delusione della Mercedes per l’esclusione di Hamilton in Q2.

In top five la Williams di Albon e l’Aston Martin di Alonso, quindi a chiudere la top ten un sempre più bastonato Sergio Perez (Red Bull) e Oscar Piastri (McLaren) prima di Leclerc e Sargeant protagonisti dei due incidenti in Q3.

La griglia di partenza del Gran Premio d’Olanda

Il Gran Premio d’Olanda si corre sul circuito di Zandvoort. Sono previsti 72 giri. Partenza in programma alle 15.00. Questa la griglia di partenza, sulla base dei risultati maturati in qualifica:

  • 1. Max Verstappen (Red Bull)
  • 2. Lando Norris (McLaren)
  • 3. George Russell (Mercedes)
  • 4. Alexander Albon (Williams)
  • 5. Fernando Alonso (Aston Martin)
  • 6. Carlos Sainz (Ferrari)
  • 7. Sergio Perez (Red Bull)
  • 8. Oscar Piastri (McLaren)
  • 9. Charles Leclerc (Ferrari)
  • 10. Logan Sargeant (Williams)
  • 11. Lance Stroll (Aston Martin)
  • 12. Pierre Gasly (Alpine)
  • 13. Lewis Hamilton (Mercedes)
  • 14. Nico Hulkenberg (Haas)
  • 15. Guanyu Zhou (Alfa Romeo)
  • 16. Esteban Ocon (Alpine)
  • 17. Yuki Tsunoda (AlphaTauri) * penalizzato di 3 posizioni per impeding su Hamilton
  • 18. Kevin Magnussen (Haas)
  • 19. Valtteri Bottas (Alfa Romeo)
  • 20. Liam Lawson (AlphaTauri)
F1 GP Olanda pazzo ma vince sempre Verstappen su Alonso e Gasly. Sainz 5°, Leclerc alla deriva si ritira Fonte: Ansa

Ordine di arrivo

  1. Max Verstappen
    Oracle Red Bull Racing
    2:24:04.411
  2. Fernando Alonso
    Aston Martin Cognizant F1 Team
    +3.744
  3. Pierre Gasly
    BWT Alpine F1 Team
    +7.058
  4. Sergio Pérez
    Oracle Red Bull Racing
    +10.068
  5. Carlos Sainz
    Scuderia Ferrari
    +12.541
  6. Lewis Hamilton
    Mercedes AMG Petronas F1 team
    +13.209
  7. Lando Norris
    McLaren F1 Team
    +13.232
  8. Alexander Albon
    Williams Racing
    +15.155
  9. Oscar Piastri
    McLaren F1 Team
    +16.580
  10. Esteban Ocon
    BWT Alpine F1 Team
    +18.346
  11. Lance Stroll
    Aston Martin Cognizant F1 Team
    +20.087
  12. Nico Hülkenberg
    Money Gram Haas F1 Team
    +20.840
  13. Liam Lawson
    Scuderia AlphaTauri
    +26.147
  14. Valtteri Bottas
    Alfa Romeo F1 Team Orlen
    +27.388
  15. Yuki Tsunoda
    Scuderia AlphaTauri
    +29.893
  16. Kevin Magnussen
    Money Gram Haas F1 Team
    +31.410
  17. George Russell
    Mercedes AMG Petronas F1 team
    +55.754
  18. Guanyu Zhou
    Alfa Romeo F1 Team Orlen
    RITIRATO
  19. Charles Leclerc
    Scuderia Ferrari
    RITIRATO
  20. Logan Sargeant
    Williams Racing
    RITIRATO
GP dell'Olanda - Zandvoort 27/08/2023
Zandvoort

Altri dati:

  • Ora inizio: 15:00
  • Circuito: Zandvoort
  • Città: Zandvoort
  • Nazione: Olanda
  • Numero di giri: 72
  • Lunghezza giro: 4.259 KM
  • Lunghezza gara: 306.648 KM

Tags:

Caricamento contenuti...