Virgilio Sport

F1, Ferrari più bianca stile Las Vegas: Mercedes torna all'argento, come saranno le livree 2024

Una Ferrari con inserti bianchi come quella mitica di Lauda nel '70 molto simile a quella vista a Las Vegas a fine 2023 potrebbe essere la nuova colorazione per il Mondiale 2024 della rossa mentre Mercedes potrebbe tornare all'antico argento. Ecco le prime indiscrezioni sulle livree

Pubblicato:

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale. Quando si accendono i motori, lui sgasa, impenna, derapa. E spesso e volentieri finisce sul podio

Manca poco più di un mese alla presentazione della nuova Ferrari che vedrà la luce martedì 13 febbraio a Fiorano. Chi prima, chi dopo anche le altre scuderie toglieranno i veli alle monoposto che prenderanno parte al Mondiale 2024 di Formula 1 che partirà il 2 marzo, di sabato quest’anno, in Baharain.

Ma in rete cominciano a girare le prime indiscrezioni, non solo tecniche, anche cromatiche su come saranno le livree e i colori delle macchine del prossimo campionato del mondo di F1. La Ferrari potrebbe confermare i richiami bianchi che fanno tanto anni ’70 e che si sono visti nel Gp di Las Vegas a fine stagione. Mentre la Mercedes sta pensando di tornare ad essere freccia… d’argento a tutti gli effetti. Novità “verde” anche per la nuova Sauber rinominata Stake F1 Team.

La nuova Ferrari 2024 sarà più bianca

La nuova Ferrari che parteciperà al campionato Mondiale di Formula 1 2024 vedrà la luce il 13 febbraio, un giorno prima di San Valentino con annesso breve shake down prima di scendere in pista “seriamente” nei giorni successivi per il filming day in attesa del volo in Bahrain di fine febbraio per i test, gli unici, prestagionali e poi l’inizio del mondiale.

Secondo le indiscrezioni lanciate sul web e raccolte dal sito specializzato planetf1.com la Ferrari della prossima stagione potrebbe tornare ad avere una punta di bianco nella livrea. Non un unicum nella storia del cavallino rampante che periodicamente, un po’ per motivi di sponsorizzazione, un po’ per scelta cromatica ha sempre adottato delle cromature bianche sulla scocca.

Il modello per il 2024 potrebbe ricalcare quello “one night stand” che la Ferrari ha adottato per il Gran Premio di Las Vegas. Colorazione classica rossa ma inserti bianchi; bianche anche le scritte degli sponsor e un richiamo al passato con un tondo sempre bianco sulle spalle con il numero per quanto riguarda i piloti ma anche la monoposto SF23 scesa in pista nella tre giorni nella città del gioco per il penultimo gp della stagione. Sia le ali che alcuni dettagli della vettura erano verniciati di bianco, affiancando così il tradizionale rosso che ha sempre contraddistinto le Ferrari.

F1, Ferrari bianca: da Lauda ad Alesi-Berger a Vettel-Raikkonen

La colorazione ricorda molto le Ferrari che hanno corso a cavallo degli anni ’70, chi appassionato non ricorda la mitica 312 T che nel 1975 vinse il titolo iridato con Niki Lauda; meno fortuna invece ebbe la F93A che non si aggiudicò nemmeno una gara con Berger e Alesì. Non andò benissimo nemmeno nel 2016 quando anche la Ferrari SF16-H con il cookpit colorato di bianco non si aggiudicò nemmeno un gp con la coppia Vettel e Raikkonen pur collezionando diversi podi in stagione.

Fonte:

La Ferrari di Vettel del 2016, la SF16-H

La Sauber Stake F1 tende al verde: sarà come Aston Martin?

Nel mezzo del passaggio da Alfa Romeo ad Audi, la Sauber che quest’anno è iscritta col nome lunghissimo di Stake F1 Team toglierà i veli alla nuova monoposto il 5 febbraio in un evento che si terrà in Inghilterra. Sarà un momento importante per il team di Hinwil, che tra l’altro dovrebbe presentare una monoposto rivista nelle sue forme, dopo l’arrivo di James Key, giunto lo scorso settembre dopo l’addio alla McLaren, e comunque rivoluzionario rispetto al progetto deludente del 2023 che ha portato solo 16 punti con Bottas e Zohu.

I primi post sui social media dopo il rebranding della squadra hanno fatto un chiaro riferimento ad una livrea nera con lampi verdi. Per un’idea di come potrebbe apparire l’auto del 2024, bisogna tornare alla livrea del GP del Belgio 2023 della squadra, all’epoca ancora sotto nomea Alfa Romeo, spruzzata di lampi di verde neon per promuovere la partnership con lo sponsor Kick, che condivide gli stessi proprietari di Stake e ha acquisito i diritti di denominazione dell’auto.

Fonte: Imago

La Sauber di Bottas a Spa con la colorazione speciale

Mercedes pronta a tornare freccia… d’argento!

Dopo due stagioni molti deludenti, addirittura zero vittorie lo scorso anno, la Mercerdes potrebbe tornare al passato, abbandonando la colorazione total black degli ultimi anni per un nuovo look audace e lungimirante per segnare la prima fase di un potenziale risveglio delle frecce d’argento. Ecco appunto, una fusione alla moda di nero e argento, con lampi di turchese Petronas e rosso INEOS potrebbe essere la scelta giusta per le monoposto di Hamilton e Russell.

F1: McLaren omaggia Senna, AlphaTauri per la continuità

Il 30° anniversario dell’incidente mortale di Senna a Imola, 1 maggio 1994/2024 cadrà quattro giorni prima delle gare di F1 a Miami, con il team a cui Senna è maggiormente legato, la McLaren che dovrebbe celebrare l’occasione visto che nelle ultime due stagioni ha posizionato il logo di Senna alla base dell’aureola della vettura.

Per quanto riguarda AlphaTauri, dopo aver debuttato con una nuova livrea a Las Vegas l’ha mantenuta per il finale della stagione 2023 ad Abu Dhabi una settimana dopo, si vocifera che sarebbe quella la base del look 2024 della squadra satellite della Red Bull. Sarà proprio così?

Tutte le novità del Mondiale 2024 di F1

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...