Virgilio Sport

F1, Ferrari in testa: Binotto rilancia e indica la via per i prossimi GP

In testa al mondiale costruttori e a quello piloti, la scuderia di Maranello e il suo Team Principal vogliono continuare a fare la parte dei leoni.

05-04-2022 13:30

È stata una Ferrari straripante quella ammirata fin qui nel primo scampolo di stagione della Formula Uno. Affidabile e veloce, la F1-75 sviluppata in inverno ha permesso a Sainz e Leclerc di mettersi subito in evidenza e issarsi in testa alle classifiche del Mondiale, posizione questa che all’interno del Cavallino si augurano di mantenere fino al termine dell’annata.

Ferrari, l’ambizione di Binotto

La Ferrari dunque ha iniziato nel migliore dei modi un cammino lungo e complicato che Binotto vuole affrontare con la giusta dose di umiltà ma, allo stesso tempo, grande determinazione.

“Puntare al titolo? Sarà più chiaro solo dopo le prime cinque gare. Posso dire che siamo in una buona posizione per poter lottare per la vittoria in ogni GP” ha affermato il Team Principal della Rossa alla Bild.

“Ci stiamo godendo questo buon inizio, ma vogliamo mantenere questo livello di prestazioni poiché crediamo fermamente che i campioni del mondo dell’anno scorso siano ancora i favoriti. In ogni caso sappiamo su cosa puntare nei prossimi mesi”.

Ferrari, Binotto entusiasta dello sviluppo della F1-75

Binotto quindi è consapevole di essere nella posizione e di avere i mezzi giusti per ambire a qualcosa di importante.

Sapevamo di esserci preparati bene e di aver lavorato sodo come squadra. Ma ovviamente non avevamo un’idea chiara di dove fossimo rispetto alle altre squadre. Non ci aspettavamo un risultato così buono nella prima gara” ha rivelato il dirigente elvetico, molto deciso poi nel mettere a tacere le voci su un presunto sviluppo anticipato della F1-75.

“A tutti è stato permesso di iniziare a lavorare in galleria del vento solo il 1° gennaio 2021. Forse ci siamo concentrati maggiormente sull’auto del 2022, ma siamo partiti tutti dallo stesso punto”.

L’ispirazione di Binotto

Binotto dunque ha ribadito la bontà del lavoro fatto negli scorsi mesi a Maranello, ambiente dove il classe 1969 di Losanna è entrato traendo subito ispirazione e nozioni da una figura che ha fatto la storia della Ferrari.

“Con Schumacher abbiamo passato un periodo fantastico, incredibile. Sono davvero orgoglioso di averne fatto parte. E non solo: ho imparato molto da lui. Ho preso da Michael la mentalità vincente e la capacità di essere un leader. Non dimenticherò mai i suoi insegnamenti” ha dichiarato il TP della Rossa.

Vogliamo riportare questa cultura Ferrari nella squadra. Siamo gli unici ad essere sempre stati in Formula 1, la squadra di maggior successo della storia. Questo è ciò che vogliamo rappresentare”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Torino - Lazio

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...