Virgilio Sport

F1, Ferrari: nuova dura accusa a Sebastian Vettel

Parole pesanti da parte di Zak Brown: "Hanno pagato un secondo pilota poco consistente".

Pubblicato:

L’amministratore delegato della McLaren Zak Brown in un’intervista a RacingNews365 ha spiegato che dietro al clamoroso terzo posto della scuderia britannica nel Mondiale scorso c’è anche lo scarso rendimento della Ferrari, all’inizio dell’anno il team più accreditato.

“Quando vedi dove ha concluso Leclerc in campionato, con un secondo pilota più consistente non penso che la Ferrari sarebbe finita al sesto posto – è stata la sua osservazione, con chiaro riferimento a Sebastian Vettel -. Con le loro risorse nel 2021 potrebbero essere sicuramente una minaccia per il terzo posto”.

“Vettel? Penso che abbia ciò che serve come pilota, essendo un quattro volte campione del mondo. Ma la Ferrari per svariate ragioni non era più un ambiente ottimale per lui“, ha continuato. Vettel è arrivato tredicesimo nella classifica generale piloti, con 65 punti in meno di Leclerc, ottavo.

Secondo Brown, il trasferimento all’Aston Martin, ex Racing Point, potrà solo giovare al pilota tedesco, in cerca di rilancio: “Là potrà riprendere da dove ha lasciato Perez. E credo che abbiano la terza macchina più veloce”. Proprio sulla Racing Point esprime l’ultimo pensiero: “A mio parere aveva la macchina migliore a centrogruppo. Ma anche in questo caso c’erano due piloti che non hanno guidato allo stesso livello”.

F1, Ferrari: nuova dura accusa a Sebastian Vettel Fonte: Getty Images

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...