Virgilio Sport

F1, Ferrari: Vasseur indica al team la strada da seguire già in Bahrain

Il nuovo team principal del Cavallino Rampante ha commentato le prestazioni mostrate dalla SF-23 nei test pre-stagionali. Ma adesso è arrivato il momento della prima gara.

Pubblicato:

Lo scorso anno la Ferrari era partita col botto, salvo poi non riuscire a progredire nel corso della stagione e farsi alla fine schiacciare dalla Red Bull. Dopo le tre giornate di test invernali in Bahrain, si fa ancora fatica a capire del tutto le reali potenzialità della nuova vettura, la SF-23, che scenderà in pista in questo Mondiale di Formula 1. La prima Ferrari con Frédéric Vasseur sul ponte di comando.

Ferrari, le prime impressioni di Vasseur

Oltre ai due piloti Charles Leclerc e Carlos Sainz l’uomo nel mirino in questi giorni è di certo Vasseur, atteso al primo gran premio come team principal della Ferrari. In un’intervista concessa a motorsport.com, il francese ha detto ciò che pensa della nuova SF-23: “Tirando le somme vedo che la performance c’è, anche se non sappiamo molto su dove siano i nostri rivali”.

Quello che si è notato nella tre giorni sulla pista di Sakhir è che la Ferrari ha mostrato anche quest’anno una notevole prestazione pura sul giro secco: 12 pole position già nel 2022. Mentre in simulazione passo gara si è evidenziato un degrado ancora eccessivo delle gomme, come accaduto proprio nel passato campionato dove alla fine i gran premi vinti sono stati solo quattro.

Ferrari, lo stato d’animo dei piloti per Vasseur

Nell’intervista Vasseur ha parlato anche dei due piloti, Leclerc e Sainz, che non sembravano molto felici dopo i test per il comportamento della vettura: “Se lo fossero, forse mostrerebbero un approccio professionale errato. È nel DNA di questo sport volere sempre ottenere di più, chiedere più grip fa parte del gioco”, ha spiegato il team principal.

Però per Vasseur il livello generale è comunque positivo per la nuova Ferrari: “Io sono abbastanza contento, perché abbiamo completato tante prove e testato cose differenti. Alcune hanno funzionato bene, altre meno. Ma non abbiamo avuto grossi problemi e questo è un aspetto fondamentale”. In effetti, la vettura non si è mai fermata in pista.

Ferrari, le prossime mosse di Vasseur

Dopo i quattro anni con Mattia Binotto al comando, Vasseur ha già fatto intendere come l’approccio della squadra sarà diverso quest’anno. Il nuovo team principal ha spiegato come sia già previsto un importante e sostanzioso programma di aggiornamenti tecnici per sviluppare la SF-23 e che non bisognerà aspettare tante gare per questo.

Vasseur ha infatti dichiarato: “La base di partenza è buona, ma ci sono in programma degli upgrade fino alla fine della stagione. In ogni caso, mi aspetto che tutti avremo qualcosa già a Jeddah o Melbourne, non credo che sia un segreto”. La rotta è segnata, ora manca soltanto la risposta più importante, quella della pista domenica nella prima gara.

F1, Ferrari: Vasseur indica al team la strada da seguire già in Bahrain Fonte: Getty Images

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...