Virgilio Sport

F1, Gp Belgio: Leclerc o Verstappen, chi parte davanti. La mossa della Ferrari

La Ferrari potrebbe sfruttare le pieghe del regolamento per consentire a Leclerc di stare davanti al rivale Verstappen in griglia di partenza al netto delle penalizzazioni

Pubblicato:

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale. Quando si accendono i motori, lui sgasa, impenna, derapa. E spesso e volentieri finisce sul podio

Doppio colpo di scena, a dirla tutta in parte annunciato, al Gran Premio del Belgio che riapre la seconda parte del Mondiale di F1 dopo la pausa estiva. Ieri infatti, oltre alla classica pioggia sul circuito delle Ardenne, sono piovute anche le penalità per le sostituzioni di diverse componenti di power unit sulle monoposto di diversi piloti. Tra questi anche la Red Bull di Max Verstappen e la Ferrari di Charles Leaclerc.

La domanda che tutti si pongono è: fermo restando la retrocessione in griglia, e la presenza anche di altri piloti incorsi in penalità simili, chi partirà davanti all’altro? Vediamo cosa dice il regolamento e quale cavillo potrebbe aiutare la Ferrari.

Gp Belgio, quante penalità: non solo Leclerc e Verstappen

Non solo Charles Leclerc ma anche Max Verstappen. I duellanti per il Mondiale, al via del Gran Premio del Belgio dovranno scattare dal fondo dello schieramento. Ma non solo loro, in tanti hanno deciso di cambiare power unit, dopo una prima parte di stagione lunga e faticosa per i motori, e soprattutto in vista del trittico “veloce” che dopo il Belgio, prevede i Gp di Olanda e Italia nel tempio della velocità a Monza.

Oltre loro ad annunciare l’intervento con nuove componenti sulle rispettive power unit sono stati: la McLaren con Lando Norris, la Alpine con Esteban Ocon, l’Alfa Romeo di Valtteri Bottas e la Haas di Mick Schumacher queste ultime entrambe equipaggiate con PU Ferrari.

Gp Belgio, griglia di partenza: chi davanti tra Leclerc e Verstappen

Al netto delle penalizzazioni che riguarderanno tutti i piloti sopra elencati, a norma di regolamento dovrebbero esserci delle distinzioni che, oltre ai tempi delle qualifiche di oggi, stabiliranno chi parte davanti e chi dietro nella griglia di partenza del Gran Premio del Belgio. Secondo quanto sottolineato dalla testata specializzata The-Race.com e ripresa dai colleghi di Formulapassion.it la Ferrari potrebbe sfruttare un cavillo nel regolamento che permetterebbe a Leclerc di partire comunque davanti a Verstappen.

Leclerc davanti a Verstappen, spiegato il perchè. La Red Bull sulla monoposto di Verstappen ha fatto montare il quarto motore a combustione interna, turbocompressore, MGU-H e MGU-K della stagione per le FP1 (la dotazione consentita è tre), di fatti ha cambiato tutta la power unit Honda. Più o meno nella stessa condizione Norris e Ocon.

La Ferrari invece, sfruttando questa piega del regolamento, ha diluito i cambiamenti sulla power unit di Leclerc tra fp1 ed fp2, ma a termine di regolamento le penalità non sarebbero cumulabili, quindi il monegasco non sarebbe costretto a partire dal fondo della griglia, così come gli altri motorizzati Ferrari, Bottas e Schumacher. Non a caso, al momento, nei documenti ufficiali FIA sulle penalità a Leclerc non compare la scritta “will start at the back of the grid” cioè “partirà dal fondo della griglia”.

Leclerc parte davanti a Verstappen: i suoi avversari diretti

In quest’ottica le qualifiche di oggi saranno importanti anche per i “penalizzati”. Leclerc verosimilmente dovrebbe partire davanti a Verstappen, Ocon e Norris che si giocheranno il fondo della griglia dal 18° al 20° posto. Al monegasco basterà fare meglio di Bottas e Schumacher per aspirare a partire in 15° posizione, tre monoposto avanti al rivale Red Bull.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...