Virgilio Sport

F1, la Ferrari esulta a metà: Leclerc affranto, Sainz lo consola

Al termine del GP di Monaco, il team principal della "Rossa" Mattia Binotto ha provato ad analizzare i problemi della vettura del giovane monegasco.

Pubblicato:

Un GP di Monaco ricco di luci e ombre per la Ferrari. C’è ovviamente soddisfazione per il 2° posto di Carlos Sainz, ma Charles Leclerc non ha potuto prendere parte alla gara dopo la pole conquistata nelle qualifiche. Il monegasco, che avrebbe voluto vincere in casa, è apparso visibilmente affranto: “Sento tanta tristezza in questo momento – commenta Charles Leclerc ai microfoni di Sky. I meccanici hanno lavorato tanto per mettere tutto a posto, ma sembra non essere il cambio, non sappiamo esattamente a cosa sia dovuto questo problema. Abbiamo controllato tutti i pezzi, dobbiamo verificare cosa è ceduto, credo sia legato all’incidente in qualifica. La rabbia mi passerà tra qualche giorno, ho spinto troppo nel secondo tentativo e sono andato a muro: Montecarlo è così”.

Gioia invece per Sainz dopo il primo podio in Ferrari: “E’ un bel risultato, se me l’avessero detto prima avrei firmato per il 2° posto. Con il weekend che abbiamo avuto, ovvero con Leclerc in pole e l’ultimo giro sbagliato da parte mia, il sapore non è dolce così. Ma siamo fieri di quanto fatto. Siamo orgogliosi come Ferrari di come siamo migliorati in queste settimane. Il problema di Leclerc? L’avevo in mente durante il GP, senti più responsabilità sulle spalle e volevo regalare il podio al team. Dovevo azzeccare la partenza, gestire il traffico. Poi c’è stato il problema di Bottas, ma la macchina stava andando bene comunque”. 

Unico dispiacere per Sainz la disavventura capitata al compagno di squadra Leclerc: “Sono più contento di ieri, che è stata una giornata dura – ha spiegato Sainz a Sky Sport -. E’ una buona giornata oggi come pilota, anche se purtroppo il guaio di Charles ha reso tutto più negativo. Se fosse partito avrebbe vinto, mi spiace per lui e per la Ferrari. Meritavamo almeno il podio e con il mio 2° posto forse siamo tutti più felici. Stiamo facendo un grande progresso e dobbiamo essere orgogliosi. Forse a Singapore avremo un’altra chance, sarà difficile negli altri GP. Ma qui si poteva vincere, speriamo di avere più fortuna edi riuscirci”.  

Al termine della gara, anche il team principal Mattia Binotto è intervenuto ai microfoni di Sky: “Oggi sensazioni contrapposte nel box: gran peccato per Charles, ma siamo molto contenti per Sainz. La macchina si è comportata bene. La Ferrari di Leclerc? Dobbiamo guardare meglio, si è rotto qualcosa sul lato sinistro, tra la trasmissione e il semiasse/ruota. Potrebbe essere una conseguenza dell’incidente di ieri, ma anche non essere legato. Analizzeremo e capiremo”.

Binotto ha apprezzato molto lo spirito di squadra delle Ferrari: “Fa piacere vedere Charles che è andato a cercare Carlos. Spirito giusto che ci rende contenti e orgogliosi. Siamo una squadra giovane che ha voglia di crescere e fare bene insieme. L’importante è costruire un buon progetto per il futuro, ma ci vuole pazienza e tempo. Ci sono molti passi da fare, c’è da imparare dagli errori come oggi. Avevamo il potenziale per vincere, ma la macchina che sta crescendo. Siamo nella direzione giusta”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...