,,
Virgilio Sport SPORT

F1: scontro in casa Ferrari, botta e risposta Vettel-Binotto

Tensione nel Cavallino dopo il dodicesimo posto di Vettel.

Sebastian Vettel ha attaccato duramente la Ferrari al termine del Gran Premio del 70esimo anniversario a Silverstone. Il pilota tedesco, arrivato dodicesimo, ha criticato pesantemente il muretto per la strategia messa in atto in gara.

Dopo essersi lamentato via radio (“Avete fatto un casino”), Vettel si è poi scatenato nel dopo gara: “Abbiamo parlato esattamente di questa situazione, che se fosse successa, non avremmo dovuto fare quello che alla fine abbiamo fatto – ha dichiarato il tedesco a RTL – è stato frustrante. Avevo abbastanza velocità per restare fuori”. 

“Quelli che erano davanti a me dopo il mio pit stop stavano facendo esattamente gli stessi tempi sul giro che ho fatto io con le gomme più vecchie. Forse non abbiamo avuto il coraggio di farci sorpassare da Charles, anche se lui aveva una strategia diversa, e abbiamo preferito piuttosto farmi fermare per evitarlo. Anche con il brutto primo giro, avremmo potuto guadagnare molto terreno oggi”.

“Abbiamo fatto esattamente quello che volevamo evitare. Non so cosa abbiano pensato in quei momenti, ma vabbè, andiamo avanti”

Sul testacoda: “Non so cosa sia successo perché io ho cercato di tenermi fuori dai guai, ma ho avuto un colpo probabilmente dal cordolo e questo mi ha colto un po’ di sorpresa. Poi siamo tornati in gruppo abbastanza rapidamente. Cambiare il telaio? Non lo so, dobbiamo guardare bene, siamo reduci da due settimane molto negative. Non so cosa sia successo in termini di passo. Di certo al momento non sono le migliori giornate per me, è un po’ frustrante”.

Immediata la risposta del team principal Mattia Binotto alle lamentele del suo pilota: “Abbiamo anticipato di qualche giro la sua prima sosta rispetto all’ideale mettendolo alle spalle di Raikkonen, ma sapevamo che avrebbe recuperato velocemente la posizione in pista ed ha permesso a Charles Leclerc di continuare nella sua rimonta. Complessivamente per la Scuderia era la scelta giusta, credo che non lo abbiamo penalizzato in questa nostra scelta, ha riguadagnato subito su Kimi, non sarebbe riuscito in un overcut su Kvyat perché avevano lo stesso ritmo e dopo abbiamo fatto un undercut su Sainz”.

Binotto punta il dito sul testacoda: “E’ arrivato dodicesimo e sarebbe arrivato dodicesimo comunque, la sua gara è stata compromessa in partenza e credo che sia questo che sia capitato più che la strategia”.

OMNISPORT | 09-08-2020 17:59

F1: scontro in casa Ferrari, botta e risposta Vettel-Binotto Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...