Virgilio Sport

F1, tra aerodinamica e calendario: tutte le novità della stagione 2022

Questo weekend avrà ufficialmente inizio il Mondiale 2022 di F1. Tante le novità in pista, dal regolamento alle monoposto.

16-03-2022 17:12

3,2,1, semaforo verde, inizia il Mondiale F1 2022. Tra pochissimi giorni, e precisamente domenica 20 marzo alle ore 16.00 (tutte le info qui), sentiremo per la prima volta in stagione il rombo dei motori delle nuove monoposto F1 che scatteranno dalla linea di partenza del Bahrain International Circuit, sede della prima prova del Mondiale. Tantissime sono le novità che vedremo in pista nel corso delle 23 gare in programma, dalle questioni tecniche, al regolamento fino a importantissimi ritorni. Dopo il finale della stagione 2021 ad Abu Dhabi, Verstappen e Hamilton sono nuovamente chiamati a dare spettacolo, con la Ferrari terza incomodo pronta ad approfittare di ogni minima distrazione dei due giganti. 

F1 2022, quante novità tecniche: vetture a “effetto suolo” e nuovi pneumatici da 18”

Tutta la parte del nuovo regolamento tecnico che riguarda esclusivamente le monoposto è stato pensato per rendere il campionato più equilibrato, in modo da avere molto più spettacolo e GP meno scontati. Le modifiche principali hanno riguardato l’aerodinamica, e questo ha portato a monoposto molto differenti tra loro (i progettisti, non avendo una base dalla quale partire, sono ricorsi a soluzioni innovative che rendono le vetture molto diverse l’una dall’altra).

L’aerodinamica delle nuove macchine risulta essere molto semplificata rispetto al passato, con l’eliminazione di molte componenti e l’effetto dato principalmente dal fondo della vettura e dalle ali anteriori e posteriori. Questo causa una drastica riduzione delle turbolenze per le macchine inseguitrici, e dunque più spettacolo e facilità di guida. È stato aumentato anche il peso delle vetture (minimo 798kg) e questo cambia di molto la percorrenza in curva e nelle parti lente e i tempi sul giro (con le macchine che, a detta di Vettel “sembrano camion”).

Questa modifica però permetterà ai piloti di frenare un po’ prima rispetto al passato, rendendo le staccate, in teoria, meno estreme. Le novità di questa stagione inoltre presentano un fattore particolare: se è vero che nel corso del primo anno lo sviluppo sarà importante, a partire dalle stagioni successive, riporta Sky Sport, vedremo sempre meno sviluppi nel corso dell’anno. Questo va in direzione della sostenibilità tanto cara alla F1 moderna e a Liberty Media.

La F1 di quest’anno vedrà inoltre l’introduzione dei cerchi da 18”. Questo ovviamente è un aspetto col quale i piloti dovranno prendere confidenza nel corso dell’anno, ma dalle prime impressioni queste nuove gomme saranno meno soggette alle temperature, e dovrebbe inoltre essere più semplice controllare la vettura. 

Se a livello di power-unit non si registrano particolari stravolgimenti, si è fatto un piccolo passo verso la sostenibilità con l’introduzione di un nuovo tipo di carburante. I motori saranno dunque alimentati con carburanti E10, e ciò significa che la miscela utilizzata ha il 10% di etanolo (contro il 5% dell’anno scorso). 

F1 2022, calendario, safery car, sprint race: tutto quello che bisogna sapere

Il calendario F1 2022 sarà il più denso di ogni epoca, con 23 gare in programma. Si parte questo weekend in Bahrain, si termina il 20 novembre sempre ad Abu Dhabi, come nel 2021. La FIA ha già cancellato il GP di Sochi, in Russia, per la crisi internazionale scatenata da Vladimir Putin, ma ci sono già trattative ben avviate per sostituirlo (si parla di Portogallo, Turchia e Qatar). Importantissimo il ritorno del GP di Miami, in Florida, che torna in calendario dopo più di sei decadi. 

Sono inoltre confermate anche le Spint Race “F1 Sprint” il nome ufficiale, che in questa stagione saranno Imola, Red Bull Ring e Interlagos. Rispetto alla passata stagione cambiano un po’ le regole. Prima di tutto la griglia di partenza delle F1 Sprint sarà creata a partire dalle qualifiche del venerdì. In secondo luogo, cambia anche l’assegnazione dei punti. Riceveranno punti i primi otto classificati della mini gara da 100 Km, con otto al primo, sette al secondo e via così fino all’ottavo. Il risultato finale della Sprint continuerà a valere per la griglia di partenza della domenica.

Parliamo ora di safety car. Per evitare di incorrere in situazioni simili alla vergognosa figura di SPA dello scorso anno, per ogni gara si assegneranno punti solamente se i piloti avranno concluso due giri completi senza safety car ne virtual. 

F1 2022, nuovi e vecchi piloti, altri tracciati, basta tradizioni: altre novità del circus

Molti sono i cambiamenti a livello di griglia di partenza, avvenuti anche nell’ultimo minuto. Ma partiamo dal principio. 

Innanzitutto vedremo il primo pilota cinese nella storia della F1: parliamo di Zhou, che dopo tre anni in F2 guiderà l‘Alfa Romeo al posto di Giovinazzi

Cambia anche la line up della Mercedes, che ha dato l’addio a Valtteri Bottas (ora in Alfa Romeo) per abbracciare il pilota dell’academy George Russell, risultando uno dei più attesi di tutto il 2022. Ritorno anche per Albon, che dopo due stagioni di assenza si accasa in Williams (dopo aver guidato Toro Rosso e Red Bull)

Ha poi fatto molto scalpore il licenziamento del russo Mazepin dalla Haas, per ragioni politiche, e l’arrivo di Magnussen al suo posto. 

Passando a parlare dei tracciati, oltre all’eliminazione del GP di Sochi assisteremo al ritorno di alcuni circuiti storici come quello di Miami (7-8 maggio), ma torneranno anche altre tappe storiche della F1 come Australia, Giappone, Canada e Singapore.

Infine, parliamo di una cancellazione che ha dello storico. Per la prima volta nella storia della F1, il weekend di Montecarlo si svolgerà dal venerdì alla domenica, con le libere non più al giovedì per l'”intermezzo glamour” che tanto piace agli appassionati. Basta tradizioni, via alla modernità.

Scaldate i motori, tra pochi giorni si inizia.

QUIZ – Formula 1 2022: Quali sono le principali novità?

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...