Virgilio Sport

F1, test Bahrain: altra ottima mattinata per la Ferrari

L'Alpine domina la prima metà del secondo giorno di test a Sakhir con Ocon, bene la Rossa che con Leclerc ribadisce le ottime prestazioni di ieri.

Pubblicato:

La prima metà della seconda giornata di test di Formula 1 in Bahrain, sul circuito di Sakhir, si apre con la Alpine di Esteban Ocon davanti a tutti. Il francese, che ha messo in archivio la mattina con un crono di 1:34.276 in 59 giri totali, precede la Ferrari di Leclerc che si conferma in forma dopo Barcellona e il primo giorno di test di ieri. Terzo tempo per l’iridato Max Verstappen, che chiude la sessione mattutina con un gap di un secondo e mezzo dalla Alpine.

Ocon domina, Leclerc si conferma con la Ferrari

Ottimi spunti e dati importanti per la Ferrari che si conferma tra le monoposto migliori di questa due giorni di test in Bahrain. Dopo aver conquistato il secondo e terzo tempo ieri, la Rossa replica con Charles Leclerc al mattino del day-2 con un tempo che si discosta di solo 90 millesimi dal miglior crono di giornata registrato dalla Alpine di Esteban Ocon. Bene per la F1-75, che è scesa in pista con un nuovo fondo “anti-saltello” per evitare i movimenti della monoposto.

La Alpine, dopo la giornata no di ieri, si prende la testa della classifica cronometrica davanti il citato Leclerc e la RB18 di Verstappen. Quarto tempo per Sebastian Vettel e la sua Aston Martin, davanti a una problematica McLaren che continua a collezionare guai e pochi giri con Norris. Sesto tempo per l’Alpha Tauri di Tsunoda, seguito dalla Haas di Schumacher (soli 23 giri e problemi per la motorizzata Ferrari), la Mercedes di Russell e la sfortunata Williams di Latifi.

Fiamme Williams, rischio per Latifi

La sessione mattutina, andata in scena dalle 8 alle 12 italiane, è stata però segnata dalla paura delle fiamme che in quel di Sakhir hanno un brutto ricordo. Con ancora negli occhi il terrore per quanto accaduto nel 2020 con la Haas di Grosjean, uscito miracolosamente dalla palla di fuoco dopo la carambola in avvio di GP, questa mattina un’altra monoposto è andata in fiamme sulla pista del Bahrain.

Si tratta della FW44, la Williams di Nicholas Latifi che a causa di alcuni problemi all’impianto dei freni ha portato alla sospensione dei lavori per oltre mezz’ora. Paura e apprensione per il canadese, uscito al volo dalla sua monoposto che ha preso fuoco prima nella posteriore sinistra e successivamente sulla destra, con una piccola esplosione che ha spaventato anche l’addetto alla pista che era corso in aiuto per spegnere le fiamme.

Giornata, salvo miracoli nel box Williams, archiviata per il team inglese e tutto rimandato a sabato per l’ultima di test prima di proiettarsi alla settimana che porta alla prima gara stagionale del weekend dal 18 al 20 marzo sullo stesso circuito di Sakhir.

Alpine in rosa: un ritorno al passato

La sessione della mattina sul circuito di Sakhir ha permesso agli appassionati di vedere in pista una vecchia conoscenza del mondiale. Una monoposto tutta rosa ha infatti sfrecciato tra le curve, ricordando per design e livrea la vecchia Racing Point guidata nel 2020 da Perez e Stroll. Ma a scendere in pista è stata invece la Alpine, con una colorazione speciale per omaggiare la partnership con BWT. La scuderia francese gareggerà in total pink per i primi due appuntamenti del mondiale, poi sarà tempo di tornare all’iconico blu per il resto della stagione per i piloti Alonso e Ocon.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...