SPORT
  1. Home
  2. CALCIO
  3. SERIE A

Fabrizio Corsi s'aggrappa a un precedente

Empoli a un passo dalla retrocessione, ma il presidente non si dà per vinto.

Intervistato da 'Il Tirreno', il presidente dell’Empoli Fabrizio Corsi ha analizzato la volata finale per la salvezza che per i toscani si è complicata di parecchio dopo la sconfitta casalinga contro la Spal.

Il quartultimo posto dista infatti quattro punti a cinque giornate dalla fine: "I numeri dicono che, nonostante tutto, l’Empoli può ancora farcela e finché sarà così abbiamo il dovere morale, l’obbligo, di giocarcela – ha detto il numero uno del club azzurro – Anche se sappiamo che sarà durissima. Dobbiamo dare tutto per centrare una grande impresa”. 

Non resta che aggrapparsi, al contrario, al ricordo dell’ultima stagione in A: “Due anni fa avevamo cinque punti di vantaggio sul Crotone a cinque partite dalla fine e ci ricordiamo bene tutti come è finita. Quella lezione, magari, potrebbe servirci adesso per non arrenderci. In ballo ci sono altre squadre, che magari sono meno abituate di noi a lottare per una salvezza”.

“Darsi per vinti ora è una delle cose che proprio non possiamo permetterci di fare – la conclusione – L'altra è evitare di cominciare i processi prima del tempo. È chiaro che le cose non stanno andando come tutti noi speravamo, ma mettersi ora a cercare il colpevole o i colpevoli serve solo a portarci via delle energie nervose".
 

SPORTAL.IT | 23-04-2019 23:35

Fabrizio Corsi s'aggrappa a un precedente
Empoli-Spal 2-4 - Serie A 2018/2019
Fonte: Getty Images

SPORT TREND