,,
Virgilio Sport SPORT

Federico Chiesa ha deciso il proprio futuro

L'attaccante della Fiorentina e della Nazionale pronto al muro contro muro con il club viola: Juventus alla finestra.

La precoce eliminazione dell’Italia dall’Europeo Under 21 ha lasciato tracce profonde su più piani. Il presidente federale Gravina non ha risparmiato critiche parlando di “brutta macchia”, di fatto un sinonimo di quella parola “fallimento” che il ct Di Biagio ha tenuto a cancellare durante la conferenza stampa di addio nella quale il tecnico ha annunciato l’addio al ruolo di selezionatore della massima rappresentativa giovanile italiana.

Il mancato ingresso in semifinale, costato anche il pass per i Giochi di Tokyo 2020, ha inoltre stappato il tema mercato per i tanti gioielli della spedizione azzurra, da Moise Kean a Lorenzo Pellegrini passando per Nicolò Zaniolo ed ovviamente Federico Chiesa. L’esterno della Fiorentina era la punta di diamante dell’Italia e dopo l’eliminazione ha fatto perdere le tracce di sé, volando in vacanza.

Nelle prossime tre settimane il figlio d’arte valuterà con attenzione il proprio futuro professionale, che sembra però essere già stato deciso. Chiesa sembra infatti deciso a disertare l’incontro con il nuovo proprietario della Fiorentina Rocco Commisso che aveva in programma un faccia a faccia per verificare le motivazioni del giocatore a restare in maglia viola. Attraverso chi lo rappresenta, ovvero il padre Enrico, non avendo il giovane giocatore un agente, Chiesa ha fatto sapere di accettare solo due soluzioni: la cessione immediata o la permanenza fino alla scadenza del contratto, prevista nel 2022, che non sarà rinnovato. Fiorentina spalle al muro, quindi, e c’è pure un giallo, quello relativo alla presunta promessa, rivendicata dai Chiesa, fatta dalla Fiorentina al giocatore circa la possibilità di liberarsi in estate per un club più ambizioso. Promessa di cui non ci sono tracce scritte nelle carte della proprietà precedente.

La Juventus studia la situazione dall’esterno. Chiesa avrebbe già scelto di accasarsi in bianconero, complice anche la stima di Maurizio Sarri e ci sarebbe già un accordo per un contratto di cinque anni a cinque milioni netti. Prima di iniziare la trattativa con la Fiorentina, nell’ordine dei 50-60 milioni, c’è però bisogno di un’apertura del club viola. Ma Commisso sa che presentarsi con la cessione del gioiello sarebbe una falsa partenza a meno che a esporsi pubblicamente non sia il diretto interessato.

SPORTAL.IT | 26-06-2019 14:07

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...