,,
Virgilio Sport SPORT

Finlandia-Russia 0-1: Miranchuk è un mago, riscatto russo

La Russia ringrazia Miranchuk per la perla che vale i primi tre punti di Euro 2020: Finlandia poco incisiva in attacco.

Pronto riscatto della Russia che dimentica il tris subìto dal Belgio: per superare la Finlandia basta il gioiello di Miranchuk nel recupero del primo tempo. Per la qualificazione agli ottavi sarà decisiva l’ultima gara del girone in programma contro la Danimarca lunedì sera.

Pohjanpalo è l’uomo in più degli scandinavi in questi Europei e, dopo la rete all’esordio con la Danimarca, offre il bis: altro colpo di testa vincente, ma stavolta è una millimetrica posizione di fuorigioco a lasciarlo con l’amaro in bocca. I russi hanno bisogno di una scossa che però tarda ad arrivare: Miranchuk è altruista e appoggia per Ozdoev che getta alle ortiche una grande occasione, calciando alle stelle da pochi metri.

Dzyuba colpisce il palo ma si trova in offside, Mario Fernandes è costretto a dare forfait dopo 26 minuti: brutta caduta dopo una sponda e collo immobilizzato per il terzino oriundo, uscito in barella e sostituito da Karavaev. Uronen salva un goal già fatto proprio sul nuovo entrato, ma nulla può nel secondo dei sei minuti di recupero: Miranchuk duetta con Dzyuba e lascia partire un mancino perfetto che termina dritto all’incrocio.

Con l’assenza di Mario Fernandes, è Diveev il nuovo leader difensivo della Russia: strepitosa scelta di tempo su Pukki, pericoloso poi anche con un tiro bloccato da Safonov in due tempi. In mezzo lo squillo di Golovin dalla distanza, controllato da Hradecky. Miranchuk è in uno stato di grazia, certificato dall’assistenza perfetta per Zhemaletdinov: il suo sinistro ad incrociare si perde sul fondo ma poco distante dal palo.

Cortocircuito tra Arajuuri e O’Shaughnessy che favorisce la ripartenza russa: Dzyuba vede il liberissimo Kuzyaev che la piazza sul palo più lontano, trovando la grande risposta felina di Hradecky che regala un super riflesso per i fotografi.

Kanerva prova a cambiare l’inerzia con i cambi ma il più pericoloso è un difensore, capitan Arajuuri: la sua incornata ravvicinata mette i brividi a Safonov e all’intera Russia, insidiosa allo scadere con un altro tentativo di Zhemaletdinov non preciso. Successo vitale che vale l’aggancio in classifica proprio ai finnici.

IL TABELLINO E LE PAGELLE

FINLANDIA-RUSSIA 0-1

Marcatori: 47′ pt Miranchuk

FINLANDIA (3-5-2): Hradecky 6.5; Toivio 6 (84′ Jensen sv), Arajuuri 5.5, O’Shaughnessy 5; Raitala 6 (75′ Soiri 6), Lod 5.5, Schüller 6 (67′ Kauko 6), Kamara 6.5, Uronen 6.5; Pukki 6 (75′ Lappalainen 6), Pohjanpalo 6. Ct. Kanerva

RUSSIA (4-2-3-1): Safonov 6; Fernandes 6 (26′ Karavaev 6), Dzhikiya 6.5, Diveev 7, Barinov 5.5; Kuzyaev 6, Ozdoev 5 (61′ Zhemaletdinov 5.5); Zobnin 5.5, Golovin 5.5, Miranchuk 7.5 (85′ Mukhin sv); Dzyuba 6 (85′ Sobolev sv). Ct. Cherchesov

Arbitro: Makkelie (Olanda)

Ammoniti: Kamara (F), Barinov (R), Ozdoev (R), Dzhikiya (R), O’Shaughnessy (F)

Espulsi: nessuno

OMNISPORT | 16-06-2021 17:06

Finlandia-Russia 0-1: Miranchuk è un mago, riscatto russo Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...