Virgilio Sport

Slovenia-Serbia, moviola: Jovic double-face, prima porta sfortuna, poi il giallo e poi il gol

La prova dell’arbitro Istvan Kovacs a Monaco di Baviera analizzata ai raggi X, il fischietto rumeno ha ammonito cinque giocatori nel corso della gara

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Nato a Carei, in Romania, il 16 settembre 1984, Istvan Kovacs – scelto per Slovenia-Serbia – ha debuttato nella massima serie nel 2007 ed è diventato arbitro FIFA nel 2010. In questa stagione Kovács ha diretto 14 partite della SuperLiga rumena, due del successivo “Play-off Championship” e altrettanti incontri del “gruppo retrocessione”, per un totale di 18 partite del campionato. Otto le gare di Champions tra le quali troviamo anche la sconfitta interna dell’AC Milan contro i tedeschi del Borussia Dortmund, e due partite delle fasi finali, l’ottavo di finale tra Inter e gli spagnoli dell’Atlético Madrid e la gara di ritorno dei quarti di finale, che ha visto il passaggio del turno del Paris Saint German ai danni del Barcellona. In Europa ha diretto anche la finale vinta dall’Atalanta sul Bayer Leverkusen e in Conference nella stagione 2021/22 fu lui l’arbitro a dirigere la prima finale storica della competizione vinta dalla Roma contro gli olandesi del Feyenoord grazie alla rete di Nicolò Zaniolo ma vediamo come se l’è cavata ieri.

I precedenti di Kovacs con Slovenia e Serbia

Tre i precedenti con la Slovenia (2 vittorie e una sconfitta), nessuno con la Serbia di cui ha diretto solo una volta l’Under 19

L’arbitro ha ammonito 5 giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Marinescu e Artene con il norvegese Eskas IV uomo e l’olandese van Boekel al Var, l’arbitro ha ammonito cinque giocatori. Mladenovic, Lukic, Janza, Jovic e Vipotnik.

Slovenia-Serbia, i casi da moviola

Questi gli episodi dubbi. Al 25′ primo cartellino giallo del match: ammonito Filip Mladenović per un duro intervento in scivolata su Karnicnik. Al 54′ ammonito Lukic per fallo di ostruzione, a metà campo, su Stojanovic. Terzo giallo all’87’ per Janza e al 92’ ammonito anche Jovic che era entrato solo al 64’ e si era fatto notare in pratica solo per questo fallo e per il fatto che quando è subentrato a Vlahovic dopo appena tre minuti la Slovenia ha segnato il gol del vantaggio, ma poi è proprio l’attaccante del Milan a segnare la rete del pari nell’ultimo minuto di recupero, dopo l’ultima ammonizione per Vipotinik al 95’ per aver colpito il portiere serbo Rajkovic. Regolari i due gol, buona la direzione dell’arbitro. Slovenia-Serbia finisce 1-1.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

EURO TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...