Virgilio Sport

Flop Italia, venerdì il Consiglio Federale annuncia rivoluzione ct e ingresso Buffon

Le Nazionali italiane si preparano alla rifondazione, passa tutto nelle mani di Mancini: la Figc ristruttura l'organico dopo i tanti insuccessi

02-08-2023 17:07

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

L’eliminazione dell’Italia dai mondiali femminili è stato solo l’ultimo dei tanti flop delle nazionali italiane: poche gioie (finale under 20 ai Mondiali e vittoria dell’Europeo Under 19) in mezzo a tanti bocconi amari e la Figc – di concerto con Mancini – prepara la rivoluzione su parecchie panchine: da quella dell’Italdonne alle giovanili maschili, con la novità Buffon che diventerà il capo delegazione azzurro dopo il suo addio al calcio.

Venerdì le nomine nel consiglio federale

È stata convocata per le ore 11.30 di venerdì 4 agosto la riunione del Consiglio Federale. Tra gli argomenti all’ordine del giorno, oltre all’approvazione del verbale della riunione dello scorso 24 luglio e alle comunicazioni del presidente, i seguenti punti: informativa del segretario generale; integrazione organico campionati: provvedimenti conseguenti; modifiche regolamentari; nomine di competenza; Commissione Federale di Garanzia – nuovo regolamento di disciplina dei componenti degli organi di giustizia sportiva; ratifica delibere di urgenza del presidente federale; varie ed eventuali.

Salta la panchina della Bertolini, Italdonne a Nicolato?

Con il ko di oggi dell’Italia femminile al Mondiale si chiude l’avventura della Bertolini: in pole ci sarebbe Nicolato, “retrocesso” dopo aver fallito con l’Under 21 agli Europei. A saltare sarà anche Federico Evani, che era stato promosso da Mancini ed è stato per anni al suo fianco. Evani uscirà dalla Federazione dopo aver declinato le panchine della Nazionale femminile e dell’Under 20, recente finalista ai Mondiali tenuti in Argentina.

Buffon dopo l’addio torna in Nazionale. Barzagli curerà la difesa

Oggi l’ufficializzazione dell’addio al calcio di Buffon, un messaggio commovente e un video che racchiude la sua carriera d’oro ma l’ex portiere ha già un posto che lo aspetta. Mancini lo vuole come capodelegazione in quel posto che fu di Gianluca Vialli. Anche Barzagli, che si è ritirato nel 2019, aveva cominciato la sua attività post campo nello staff di Maurizio Sarri alla Juventus, salvo abbandonare dopo un anno per restare più vicino alla famiglia. Adesso anche il classe ’81, ha già dato l’ok per un ruolo part time in Nazionale e dove andrebbe a curare la fase difensiva.

Il nuovo staff di Mancini

La principale notizia riguarda Bollini, che si appresta a diventare uno dei vice di Mancini. L’ex Lazio ha appena vinto gli Europei Under 19. Non sarà l’unica novità: a bordo potrebbe salire anche Antonio Gagliardi, match analyst che per tanti anni è stato in azzurro, prima di entrare nello staff di Pirlo. Nello staff di Mancini resta confermato Fausto Salsano, compagno storico ai tempi della Sampdoria e fidatissimo collaboratore.

Come cambiano i ct di Under 21 e Under 20

Per quanto riguarda gli Under 21, proprio l’ex c.t. dell’Under 20 sarà promosso all’Under 21: Carmine Nunziata sostituirà Nicolato, che ha mancato l’obiettivo olimpico, oltre all’Europeo di categoria. Non sarà nello staff di Nunziata come si era detto Attilio Lombardo, che scende dalla Nazionale maggiore per diventare il c.t. dell’Under 20. Bernardo Corradi promosso all’Under 19.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...