Virgilio Sport

Friburgo-Juventus, la moviola: Focus sul gol annullato a Vlahovic

La prova dell'arbitro olandese Gözübüyük in Europa League analizzata ai raggi X dall'esperto di Dazn Luca Marelli

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Aveva scelto un arbitro esperto, con un curriculum ricco, l’Uefa per il delicato match di ritorno degli ottavi di Europa League tra Friburgo e Juventus: l’olandese Gözübüyük, della sezione di Haarlem, vantava già 507 gare dirette in carriera, di cui 16 in Champions e 35 in Europa League (in entrambi i casi compresi i preliminari), ma come se l’è cavata ieri nella gara che ha visto il successo dei bianconeri per 2-0 con tanto di qualificazione ai quarti?

Friburgo-Juventus, i precedenti di Gözübüyük con le italiane

Per il fischietto olandese è stata la prima gara con la squadra di Allegri ma la 14esima volta in carriera con una formazione italiana. Il bilancio recita di due sconfitte per la Lazio e di una per la Roma, mentre sorride l’unico precedente con Milan, Torino, Fiorentina, Napoli e Sassuolo. Inoltre, un pareggio per la Nazionale azzurra Under 17, due vittorie per l’Under 21 ed un successo ed un pari per quella maggiore.

Friburgo-Juventus, Gözübüyük ha ammonito 5 giocatori e ne ha espulso uno

Assistito dai connazionali Erwin Zeinstra e Johan Balder, con quarto ufficiale di gara Joey Kooij, e al Var Dennis Higler e Rob Dieperink l’arbitro Serdar Gözübüyük in Friburgo-Juve ha espulso un giocatore – pt 44′ Gulde (F) per somma di ammonizioni – e ne ha ammoniti 4: pt 44′ Hofler (F); st 11′ Vlahovic (J), 37′ Iling-Junior (J), 42′ Sallai (F), 43′ Streich (F).

Friburgo-Juventus, i casi dubbi

Questi i principali casi da moviola: al 29′ il VAR toglie un gol a Vlahovic che dopo un’azione insistita segna ma parte in posizione di fuorigioco, sull’ultimo tocco di Kean è oltre il portiere e ha solo un giocatore del Friburgo tra lui e la porta. Al 35′ Gulde, già ammonito, colpisce Fagioli quando il pallone ha già superato la linea del fallo laterale ma l’arbitro lascia correre. Al 44′ tocco con il braccio di Gulde sulla conclusione di Gatti, l’arbitro viene richiamato all’on field review dal Var e assegna il penalty. Contestualmente, secondo giallo e rosso al difensore del Friburgo. Infine al 57′ il Friburgo protesta per un presunto fallo di mano e un presunto retropassaggio volontario a Szczesny che raccoglie il pallone di mano, l’arbitro Gozubuyuk non è dello stesso avviso e il VAR non interviene.

Friburgo-Juventus, per Marelli giusto annullare gol Vlahovic

Sul gol annullato alla Juve arriva la sentenza di Luca Marelli. L’esperto di Dazn dice: “Regola 11: un calciatore, per essere in posizione regolare, deve essere in linea con il penultimo difendente. Nel caso di specie, sul tocco di Kean, tra Vlahovic e la porta c’era un solo difendente, dato che il portiere era più avanti. Corretto annullare”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...