Virgilio Sport

Giallo forfait Cr7, il retroscena infiamma il web

Secondo Repubblica, il portoghese non ha neppure provato ad andare in panchina contro l'Atalanta: i tifosi della Juve si dividono sul campione.

Pubblicato:

La sua è una di quelle assenze che non passano inosservate. Anche perché, finora, è capitato raramente che Ronaldo saltasse una partita. Proprio quella di Bergamo, poi, un confronto diretto per la Champions in cui la Juventus si gioca tantissimo in ottica futura. Cosa c’è dietro il forfait del portoghese? Se lo chiede Repubblica, che sdogana un succoso retroscena.

Forfait Ronaldo, il retroscena

Si legge sul quotidiano oggi in edicola: “In questi casi la decisione è quasi tutta di Ronaldo, è sempre stato così: in settimana ha accusato un po’ di stanchezza, mercoledì ha lavorato a scartamento ridotto ma ieri non ha nemmeno provato a testare le sue condizioni di salute nell’allenamento di rifinitura, magari provando a rendersi disponibile almeno per la panchina, visto che la Juve non avrà una punta di scorta se non il ventenne Felix Correia“. Per arrivare a una conclusione amara: “L’impressione è che nella fase attuale le sue priorità siano gli obiettivi personali (cioè segnare, segnare il più possibile per diventare il più grande goleador di ogni tempo) e quelli nazionali, perché il Portogallo ha ambizioni dichiarate di vincere intanto l’Europeo, poi magari anche il Mondiale. In fondo la Juve in Champions può andarci lo stesso anche se lui per una volta manca”.

Ronaldo, il Tweet di Ravezzani

Anche il giornalista e conduttore Fabio Ravezzani punta l’indice verso il portoghese: “Nel momento più delicato della stagione, alla vigilia di una partita che sarà determinante, Cr7 s’infortuna leggermente, e questo può succedere. Ma è inammissibile che non vada in trasferta (a Bergamo!) con i compagni. Questo dimostra che è un leader, sì, ma solo di se stesso”. Per poi fare un’ulteriore precisazione a un tifoso che commenta: “Ci fosse stata l’Inter direttore e non per partito preso, ma ammettiamolo che si parla di finto infortunio..L’infortunio di Cr7 assomiglia molto al ‘scinochio’ di Icardi“. Ecco la replica: “Io non mi permetto di dire che l’infortunio é inventato, ma certamente ha caratteristiche particolari. Con Icardi c’entra nulla. Lí c’erano di mezzo gli avvocati e una lite con Spalletti. L’Inter addirittura lo obbligò a un controllo clinico per dimostrare non avesse nulla”.

Ronaldo divide i tifosi

Anche i tifosi sono spiazzati. Molti non credono all’infortunio: “Curiosa però questa coincidenza del fastidio al flessore proprio nei giorni seguenti l’aver gettato a terra la maglia”. Alcuni ipotizzano: “S’è voluto risparmiare in una gara dura per poi andare di goleada col Parma“. Alcuni pensano anche a un provvedimento punitivo della società, mentre c’è chi ironizza: “I difensori dell’Atalanta tirano un sospiro di sollievo: potranno mettersi in barriera in caso di punizione senza correre alcun rischio per la propria incolumità”. O ancora: “Ronaldo non va a Bergamo perché non vuole dare la maglia a Gosens“.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...