,,
Virgilio Sport SPORT

Giovanni Custodero, la sorella Mariana racconta gli ultimi attimi

"Ha detto “mamma abbracciami”, lei l’ha abbracciato e gli ha cantato la ninna nanna. Poi non si è più svegliato"

“Ha detto “mamma abbracciami”, lei l’ha abbracciato e gli ha cantato la ninna nanna. Poi non si è più svegliato”. Giovanni Custodero, il calciatore guerriero, ha lottato abbandonandosi alla vita così, rimanendo saldo alla sua famiglia, alla sua compagna, Luana Amati, alla passione per il calcio e quelle piccole cose che non ha mai cadere.

E’ scomparso da qualche giorno, dopo anni in cui ha combattuto un sarcoma osseo subdolo e vigliacco, nella sua casa di Pezze di Greco. Aveva pensato proprio a tutto: il momento giusto per comunicare la scelta di essere sedato e i compiti da lasciare ai familiari e agli amici più stretti, perché quella sorte toccata a lui – l’amputazione, il dolore e la sua esistenza vissuta a postata su Facebook – non rimanesse chiusa in quella pagina ma diventasse altro.

Sua sorella Mariana, in un’intervista rilasciata a La Stampa, segnata ma forte di quel messaggio che Giovanni le ha affidato ha deciso di parlare. E di non celare la sofferenza di Custodero, così come ha deciso di fare Luana, la sua fidanzata. Prima della sedazione e del decesso, avvenuto il giorno dopo, Giovanni si è rivolto a sua mamma: “Ha detto ‘mamma abbracciami’ – racconta la sorella – Lei lo ha abbracciato e gli ha cantato la ninna nanna. Dopo, non si è più svegliato”.

La sofferenza degli ultimi mesi aveva portato Giovanni a pensare non solo alla sedazione, ma anche all’eutanasia: la sorella nell’intervista e anche in un post sul suo profilo Facebook, conferma tutto. “Se Gio avesse potuto scegliere, avrebbe preferito l’eutanasia. E quando mi ha chiesto se io l’avrei aiutato? Sì, ho risposto senza pensarci un attimo. Perché per una sorella è straziante vedere il dolore di un fratellino stanco e dolorante che chiede a Dio di morire”.

VIRGILIO SPORT | 17-01-2020 10:27

Giovanni Custodero, la sorella Mariana racconta gli ultimi attimi Fonte: Facebook

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...