Virgilio Sport

Gp Canada, Leclerc eliminato in Q2 e furioso, spunta un video con l'addetto stampa Ferrari: "Dico ciò che voglio"

Tensione in casa Ferrari dopo l'eliminazione in Q2 delle qualifiche del Gp del Canada di entrambe le rosse, in particolare molto nervoso Charles Leclerc

Pubblicato:

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale. Quando si accendono i motori, lui sgasa, impenna, derapa. E spesso e volentieri finisce sul podio

Dalle stelle alle stalle, dall’altare alla polvere. Così la Ferrari e in particolare Charles Leclerc che sono passati nel giro di due settimane dai bagordi per la pole preludio alla vittoria di Monaco al disastro delle qualifiche del Gran Premio del Canada che hanno visto entrambe le rosse eliminate in Q2 con il monegasco 11° e Carlos Sainz 12°.

In particolare è apparso visibilmente nervoso Leclerc che non le ha mandate a dire nelle dichiarazioni post qualifiche. Ma soprattutto è spuntata un video in cui Charles sbotta con l’addetto stampa della Ferrari Mia Djacic proprio prima delle interviste in mix zone.

GP Canada, Ferrari allo sbando: Leclerc e Sainz eliminati in Q2

Disastro della Ferrari nelle qualifiche del Gp del Canada: brusco risveglio per la rossa dopo le gioie di Monaco che forse avevano spinto oltre l’ambiente coi voli pindarici: entrambe le rosse sono state fatte fuori in Q2 con Leclerc e Sainz che domani partiranno rispettivamente 11° e 12° e che non hanno mai trovato il passo sulla pista di Montreal.

GP Canada, Ferrari fuori in Q2, Leclerc: “Sono inca…to!”

Charles Leclerc aveva già avvertito durante le fp3 che la SF-24 stava maldigerendo la pista di Montreal. “Siamo troppo lenti!” era stato l’allarme del monegasco. In effetti dopo le prove interlocutorie di ieri tra uno scroscio d’acqua e l’altro, oggi sull’asciutto pieno la Ferrari non è sembrata mai veloce, con nessuna copertura.

In qualifica l’amarezza dell’eliminazione si è trasformata in rabbia quando Leclerc si è presentato in mix zone per giustificare, o almeno provarci, la debacle rossa. Per il monegasco ai microfoni di Sky Sport F1 nessun giro di parole:

Sono abbastanza inc…to, oggi semplicemente non eravamo veloci. O meglio, non avevamo grip e non sappiamo il perché. Ogni volta che scendevamo in pista eravamo tra l’8° e il 12° tempo. Dobbiamo capire il perché”.

Leclerc furioso, spunta il video con l’addetto Ferrari Mia Djacic: “Dico quello che voglio!”

Oltre alle dichiarazioni “ufficiali” rilasciate davanti a microfoni e taccuini, Leclerc è stato protagonista di un singolare momento di tensione. Sempre in mix zone, prima di concedersi a una delle tanti emittenti presenti, Charles viene avvicinato e accompagnato da una addetto stampa delle Ferrari Mia Djacic che gli mostra qualcosa sul cellulare. Leclerc guarda, bisbiglia qualche parola e poi dice chiaramente:

“I will say what I want” tradotto “Dirò quello che voglio”

Difficile capire a cosa si riferisse Charles, cosa gli abbia fatto vedere Mia Djacic, se ci fosse qualche richiesta di andarci soft con le dichiarazioni, da qui il “Dirò ciò che voglio” di Leclerc. Supposizioni che si spera possano essere dipanate da una belle rimonta rossa domani.

Ferrari flop in Canada, Vasseur: “Fatichiamo con le gomme!”

Anche il team principal della Ferrari, Frederic Vasseur non nasconde la delusione per la controprestazione delle due monoposto: “Non è il risultato che ci aspettavamo: abbiamo sofferto con le gomme, avevamo un altro set di gomme morbide ma erano per il Q3, anche perchè George Russell ha fatto la pole con gomme usate. Abbiamo faticato ad accendere le gomme, questa è la verità, ed è una cosa che dobbiamo migliorare per le prossime volte. In gara abbiamo un buon passo, sia su asciutto, sia sul bagnato”.

Gp Canada, Ferrari lente, Sainz: “Avevamo capito sarebbe stata dura”

Non usa giri di parole nemmeno Carlos Sainz che scatterà 12° in griglia di partenza: “Solo con un giro perfetto avremmo potuto qualificarci in Q3 o montando le gomme nuove nel secondo time attack invece che nel primo. Eravamo davvero al limite e non è dove volevamo essere. Avevamo capito che avremmo sofferto già alla fine delle terze libere, non si va tanto lontano se sei al limite già in Q2 e questo lo avevamo capito prima”.

F1, GP del Canada: la guida con gli orari e la programmazione tv

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...