Virgilio Sport

Il nuovo Barcellona punta la Serie A: Inter e Milan tremano

La priorità di Joan Laporta, tornato alla presidenza dei blaugrana, è trattenere Leo Messi: per farlo potrebbe essere necessario allestire una super-squadra. Romelu Lukaku è il grande sogno dei catalani, ma non solo.

Pubblicato:

A segno con la propria Nazionale e poi subito con la maglia dell’Inter per il gol che a Bologna è valso un bel pezzo di scudetto

Romelu Lukaku è sempre più il simbolo della squadra che Antonio Conte sta facendo volare verso un tricolore atteso da undici anni, dal memorabile 2010 del Triplete.

L’attaccante belga, che Conte ha espressamente richiesto di avere a disposizione ormai quasi due anni fa dopo averlo apprezzato come avversario ai tempi della Premier, è il terminale offensivo ideale per il gioco del tecnico salentino, ma anche il compagno d’attacco che sembra cucito su misura sulle caratteristiche di Lautaro Martinez.

In poche parole un insostituibile, sul quale l’ex ct della Nazionale vorrà fondare anche l’Inter della prossima stagione. Salvo sorprese, ovviamente. Sorprese che in primo luogo potrebbero riguardare il futuro di Conte, che per restare in nerazzurro aspetta segnali incoraggianti dalla società in merito alle ambizioni di crescita anche a livello internazionali, ma anche dello stesso Lukaku.

L’ottimo rendimento del belga hanno infatti riacceso i riflettori di mercato su un giocatore che al momento dell’arrivo in Italia era reduce da una deludente annata in Premier con il Manchester United. Ora è tutto cambiato e due big europee sono pronte a corteggiarlo, il Manchester City di Pep Guardiola e il Barcellona.

Secondo quanto riporta ‘El Mundo Deportivo’ è in particolare l’interessamento dei catalani a far vacillare Big Rom, tentato da un’esperienza nella Liga. Il Barça sta ricostruendo, la priorità di Joan Laporta appena rpresidente sarà trattenere Leo Messi, ma l’intenzione di provare il colpo Lukaku c’è. Secondo la stampa spagnola, tuttavia, il belga non chiederà all’Inter di essere ceduto, salvo non opporsi qualora la società fosse costretta a cederlo per motivi di bilancio.

Intanto però i catalani guardano con interesse un altro protagonista della Serie A, sempre a Milano. Si tratta del capitano del Milan Alessio Romagnoli, il cui addio ai rossoneri dopo quattro stagioni sembra più di un’eventualità.

A scadenza nel 2022 e reduce da un’annata non esaltante sul piano del rendimento, al punto di perdere il posto da titolare a favore di Fikayo Tomori, l’ex romanista, rappresentato da Mino Raiola, è un vecchio pallino proprio del Barcellona.

La richiesta di aumento d’ingaggio dagli attuali 3,5 milioni a 5 non è stata finora accettata dai dirigenti del Milan. La situazione è di stallo, ma qualora i dialoghi per il prolungamento non si sbloccassero Romagnoli potrebbe davvero diventare il quarto giocatore italiano a vestire la maglia blaugrana e quella rossonera dopo Francesco Coco, Demetrio Albertini e Gianluca Zambrotta.

Il nuovo Barcellona punta la Serie A: Inter e Milan tremano Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...