,,
Virgilio Sport SPORT

Il volley italiano è in lutto: scomparso il mito Andrea Nannini

La leggenda della pallavolo italiana, Andrea Nannini, è mancato a 76 anni a causa di una lunga malattia. Il ricordo della sua Modena Volley

E’ una giornata di sofferenza, di lutto per il volley italiano che ha perso uno dei pilastri della pallavolo a Modena e non solo: Andrea Nannini si è spento a 76 anni a causa di una malattia.

Con la Nazionale ha collezionato 193 presenze e una partecipazione ai Giochi Olimpici di Montreal e ha vinto con gli azzurri le Universiadi.

La carriera di Andrea Nannini

Andrea Nannini aveva esordito in Serie A a soli 16 anni e in carriera da giocatore ha collezionato quattro scudetti: 1 con Firenze e 3 con la Panini Modena. Da allenatore invece, sempre con la squadra emiliana, conquistò due Coppe delle Coppe e una Coppa Italia.

Modenese, di Formigine, ha fatto la storia della pallavolo della sua città: dopo un primo scudetto vinto con la Ruini Firenze infatti Nannini è stato uno degli assi portanti della Panini Modena del professor Anderlini con cui conquisto il titolo italiano nel 1970, nel 1972 e nel 1974.

Lasciò l’Emilia per trasferirsi prima a Torino, poi a Milano e infine a Pescara dove concluse la sua carriera da giocatore.

Nannini: il ricordo di Modena su facebook

Commosso e partecipe il ricordo pubblicato dalla Modena Volley, sulla pagina facebook ufficiale della società:

“Si è spento oggi Andrea Nannini, atleta e uomo di straordinario valore, storica bandiera gialloblù. Il Presidente Catia Pedrini e tutta la società Modena Volley si stringono attorno alla famiglia e porgono le più sentite condoglianze. “Andrea – spiega Catia Pedrini – era una persona speciale, complessa, integerrima fino all’autolesionismo, generosa e appassionata. Voglio immaginare lui ed Antonio mentre bevono un bicchiere di lambrusco, parlando naturalmente di pallavolo nel loro surreale linguaggio”.

Andrea Nannini, insieme ad Antonio Barone (compianto marito del Presidente Catia Pedrini) ed a tanti grandi atleti modenesi fu protagonista nella vittoria del primo scudetto del club nel 1970 e dei due successivi in maglia gialloblù nel 71/72 e 73/74. Nannini fu poi allenatore di Modena nel 1983/84 e 84/85 consegnando poi a Velasco la squadra che avrebbe vinto tutto e dato il via alla generazione dei fenomeni. Negli anni successivi è sempre rimasto vicino alla famiglia Modena Volley ricoprendo fra gli altri anche il ruolo di dirigente del settore giovanile.

Al dolore di Modena Volley si aggiunge quello di Julio Velasco, questo il suo affettuoso messaggio: “In questo periodo così duro per tutta l’umanità stiamo imparando cose importanti. Soprattutto a dare importanza alle cose che veramente lo sono. Innanzitutto alla vita e alla salute. Ci ha lasciato un grande della pallavolo italiana e di Modena, Andrea Nannini. Uno di noi. Lo salutiamo con affetto e con rispetto”.

Domani Modena Volley scenderà in campo in Champions League con maglia listata a lutto in segno di rispetto e ricordo di Andrea Nannini”.

VIRGILIO SPORT | 02-03-2021 11:12

Il volley italiano è in lutto: scomparso il mito Andrea Nannini Fonte: Facebook

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...