Virgilio Sport

Inter-Atalanta, la moviola: Focus sui rigori negati e sull'errore di Chiffi

La prova dell'arbitro patavino in Coppa Italia analizzata ai raggi X dall'esperto di Mediaset Graziano Cesari

01-02-2023 08:32

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Non è stata una gara particolarmente complicata per l’arbitro Chiffi quella di ieri a San Siro tra Inter e Atalanta per i quarti di Coppa Italia. Assistito da Cecconi e Galetto, con Aureliano al Var, il fischietto patavino è stato forse un po’ avaro sulle ammonizioni. Solo quattro gialli per una gara spigolosa: Gosens (I), Lautaro (I), Soppy (A), Correa (I). Ha concesso poi 1′ di recupero nel primo tempo e 6′ nella ripresa prima di fischiare la fine che ha sancito il successo per 1-0 della squadra di Inzaghi.

Inter-Atalanta, i precedenti con i nerazzurri di Inzaghi

Quella di ieri è stata la dodicesima partita per Daniele Chiffi come arbitro dei nerazzurri: l’ultima era stata proprio il match di Serie A fra le due squadre, giocato a Bergamo il 13 novembre finita 2-3. In stagione ha diretto anche la sconfitta nel derby contro il Milan di andata, 3-2 il 3 settembre. Il bilancio di Chiffi con l’Inter è ora di sette vittorie, quattro pareggi e una sconfitta. Una particolarità: nel derby del 26 gennaio 2021 l’arbitro è Paolo Valeri, che però si fa male ed è costretto a lasciare il suo posto in campo al 74′. Lo sostituisce proprio Chiffi, che stava facendo il quarto ufficiale: deve dare dieci minuti di recupero per il lungo stop e al 97′ assegna la punizione dal limite trasformata da Christian Eriksen per il 2-1 decisivo.

Inter-Atalanta, i rigori reclamati dai padroni di casa

Due gli episodi da moviola ed in entrambi i casi l’Inter ha reclamato il rigore. Al 29′ proteste della squadra di Inzaghi su un tiro di Lautaro Martinez che impatta sul braccio di Toloi: il tocco del difensore è evidente, il pallone carambola però prima sulle gambe e poi sull’arto del giocatore di spalle. Al 46′ ancora Toloi interviene duro su Lautaro in area.

Inter-Atalanta, per Cesari non ci sono penalty da assegnare

A fare chiarezza sulla prova di Chiffi è Graziano Cesari. ll moviolista di Mediaset dice a Canale 5: «Chiffi sufficiente, gli dò 6+: in campo si è vista grande correttezza da parte dei calciatori sia dell’Inter che dell’Atalanta e questo ha aiutato tantissimo, quando i giocatori aiutano il direttore di gara è sempre positivo. Sullo 0-0 c’è questo tiro e poi il doppio rimpallo con la mano di Toloi, che è girato. Chiffi era molto vicino, mi convince sia la decisone di non dare il rigore che la spiegazione: ‘Ho visto tutto e sono convincente’. Secondo caso: un intervento direi dove Toloi rischia moltissimo su Lautaro Martinez perché se sbaglia è rigore. Qui anticipa e Lautaro inciampando cade. Lautaro ha rallentato, si è un po’ fermato come fanno tutti gli attaccanti».

Cesari trova però l’errore di Chiffi: «Dove non mi è piaciuto Chiffi è quando sconfessa un assistente che è a pochi metri da dove succede il fatto e dà un calcio d’angolo. Tu dici no, a quel punto Lautaro si arrabbia ma è un giallo evitabilissimo. Questa è un’ammonizione che si può evitare dando credibilità all’assistente perché è lì».

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...