,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, i tifosi ci credono: sarebbe la ciliegina sulla torta

Dopo il messaggio del dottor Braconaro, i tanti tifosi di Christian Eriksen hanno visto riaccendersi la speranza e invaso i social per il centrocampista dell'Inter

22-07-2021 19:59

Dopo la grande paura, torna la speranza per i tifosi dell’Inter (e non solo) di rivedere in campo Christian Eriksen. Colpito da un malore durante la gara inaugurare della sua nazionale contro la Finlandia a Euro 2020, il centrocampista danese è infatti tornato a sorridere. I medici gli hanno impiantato un defibrillatore sottocutaneo e ora sta bene, si gode il meritato riposo, l’affetto della famiglia e dei tanti fan.

Eriksen, il messaggio che ha riacceso la speranza

Quello che resta però in bilico è il suo futuro come atleta. Nei prossimi giorni, Eriksen tornerà a Milano per sottoporsi ad ulteriori accertamenti strumentali e valutare al meglio tutte le possibilità. Sulla questione è intervenuto il dottor Francesco Braconaro, membro del Comitato tecnico-scientifico della FIGC, che ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli ha illustrato le condizioni per rivedere su un campo di Serie A il danese e lasciato intravedere un barlume di speranza:

Nel nostro campionato Eriksen ora come ora non avrebbe l’idoneità per giocare. Poi, dovesse essere rimosso il defibrillatore significherebbe che la patologia che lo ha colpito è risolvibile e potrebbe anche tornare a giocare con l’Inter.

La speranza dei tifosi di Eriksen

Sui social, il messaggio viene salutato con gioia e la giusta cautela dai tifosi. Tantissimi dimostrano di non aver mai perso la speranza e postano foto della nuova maglia dell’Inter con tanto di scudetto, il numero 24 ed Eriksen sulle spalle: “Questa maglia è tua, ti aspetta. Sempre e comunque”. Il giornalista di fede nerazzurra, Fabrizio Biasin, analizza le dichiarazioni di Braconaro e twitta: ” Ci sono 2 modi di titolare questa dichiarazione: 1.Così non può tornare; 2.Potrebbe tornare… Ognuno scelga la sua preferita”. C’è chi risponde: “La prima è buon senso, la seconda di speranza. E allora speriamo…”, oppure: “Preferisco prendere la seconda opzione, anche se la cosa più importante rimane il fatto che sia ancora tra noi e che la tragedia sia stata solo sfiorata”.

Qualcuno ricorda il suo gol contro il Milan che ha deciso i quarti di coppa Italia della passata stagione: “Felicissimi che stia bene, la verità è che non riusciamo ad accontentarci e vogliamo la ciliegina sulla torta di un’altra sua magica punizione in un derby”, e ancora: “Sarebbe un sogno. E per fortuna lui di sogni se ne intende. Forza Chris!”. Molti tifosi non nascondono la propria preoccupazione: “io sono ancora sconvolta dal mese scorso, non mandate il suo nome in tendenza in questo modo perché potrebbe mancarmi la terra sotto i piedi un’altra volta”. E sono tanti i messaggio critici: “Un medico che dà l’idoneità a praticare sport agonistico ad alti livelli dopo quello che è successo deve essere un pazzo”. Non manca, infine, chi prova a dare il giusto valore alle cose: “Che torni a giocare con noi oppure no importa fino ad un certo punto. Quello che conta è che continui a giocare con suo figlio“, “Ad oggi è più importante la sua salute, non sapere se tornerà o meno”,

SPORTEVAI

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...