Virgilio Sport

Inter, Inzaghi: Retroscena su Dzeko poi manda un messaggio al Napoli

Il tecnico nerazzurro si gode la sesta vittoria nelle ultime 7 gare, elogia il bomber e riconosce i meriti dell'Atalanta

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

La prima vittoria in uno scontro diretto, quel successo in trasferta che mancava tanto, il carattere e la personalità dimostrati dopo un avvio sofferto e nel concitato finale sono tutti buoni motivi per sorridere: Simone Inzaghi scopre un altro aspetto della sua Inter, ovvero un animo battagliero contro un’Atalanta indomita che ha avuto solo una mezzoretta complessiva di black out, pagata cara. Sotto gli occhi di Zhang, in tribuna, l’Inter centra un successo pesantissimo (per la seconda volta di fila in rimonta), resta a -11 dal Napoli capolista ma conferma di aver superato lo choc del ko con la Juventus.

Inter, Inzaghi sottolinea le 6 vittorie nelle ultime 7 gare

Era la settima volta che l’Inter andava sotto, col Bologna e oggi è andata bene. “Abbiamo incontrato una grande Atalanta nei primi 25′ potevamo fare meglio, siamo stati un po’ lenti anche nei movimenti senza palla ma ci siamo ripresi ed è arrivata la sesta vittoria nelle ultime sette gare.”

Inter, Inzaghi elogia Dzeko

Merito anche della doppietta di Dzeko: “Se mi aspettavo uno Dzeko così? Certo, già l’anno scorso era un valore aggiunto e continuerà ad esserlo. L’anno scorso ci trovammo a dover far fronte all’addio di Lukaku e il primo nome che io feci fu quello di Dzeko. L’anno scorso fece benissimo, poi quest’anno sapeva che con Lukaku avrebbe giocato meno e invece, nonostante i 36 anni, gioca sempre e sta andando in crescendo. Io gli rinnoverei il contratto ma non sono domande da fare a me bensì alla società”

Alla ripresa dopo la sosta c’è Il Napoli ma Inzaghi non parla ancora di rimonta scudetto: “L’anno scorso avevamo 34 punti ed eravamo terzi, il campionato sta andando ora in una direzione diversa per il cammino che ha avuto il Napoli, che sta facendo qualcosa di straordinario. Noi e tutte le altre abbiamo avuto qualche battuta d’arresto, anche per le tante assenze. Ora dobbiamo continuare così cercando di vincere partite come questa di Bergamo anche se i due gol presi erano evitabili. Delle 5 gare perse mi piacerebbe rigiocarle tutte”.

Inter, Inzaghi spiega come si lavorerà durante la sosta

Ora la lunga sosta per il Mondiale: “È una cosa nuova per tutti questa lunga sosta. Noi continueremo a lavorare questa settimana con chi resta, non tantissimi. Poi faremo 5-6 giorni a Malta con due amichevoli e poi torneranno quelli del Mondiale: speriamo il più tardi possibili perché vorrà dire che saranno andati avanti nella competizione. Abbiamo ponderato le varie ipotesi, ma in tanti andranno in Nazionale, anche chi non farà il Mondiale. Quindi chi resta ad Appiano lavorerà e poi ci ritroveremo tutti il 2 dicembre prima ad Appiano e poi a Malta”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...