,,
Virgilio Sport SPORT

Inter-Juventus, si infiamma il doppio duello di mercato

Nerazzurri e bianconeri si daranno battaglia nei prossimi mesi per due giovani promesse del calcio italiano.

06-12-2021 22:00

Gianluca Scamacca e Giacomo Raspadori infiammano a suon di gol la sfida di mercato tra Inter e Juventus. L’attaccante romano classe 1999, a segno in tre partite consecutive contro Cagliari, Milan e Napoli, e l’ancor più giovane compagno di reparto, classe 2000, mattatore del match di La Spezia, sono il sogno proibito di nerazzurri e bianconeri, pronti a darsi battaglia nei prossimi mesi per la gioia del Sassuolo.

Scamacca e Raspadori, le strategie di Inter e Juventus

Da tempo i due club seguono entrambi i giocatori: negli scorsi giorni i bianconeri hanno sondato nuovamente l’entourage di Scamacca per prendere informazioni sul momento attuale della punta, lo stesso ha fatto l’Inter nelle scorse settimane.

I nerazzurri godono del rapporto privilegiato di Marotta con l’amministratore delegato dei neroverdi Carnevali, e le mosse fatte in estate li mettono in una posizione di relativo vantaggio. La Juve però è in forte recupero e dopo l’operazione Locatelli conta di chiudere un altro colpo in Emilia.

Scamacca e Raspadori, il Sassuolo fa il prezzo

Il Sassuolo è stato categorico, vuole monetizzare al massimo: una cessione in inverno è esclusa, mentre in estate si siederà al tavolo solo per offerte vicine ai 40 milioni di euro, riporta la Gazzetta dello Sport. Una somma che per ora allontana qualsiasi pretendente, almeno a gennaio.

Dobbiamo lasciarli maturare, se si parla sempre di loro non si fa il loro bene – ha spiegato Carnevali in una recente intervista -. L’Inter mi ha chiesto in poco tempo sia Raspadori che Scamacca. La nostra volontà, però, è sempre stata quella di trattenerli, vogliamo puntare su di loro. Sono giovani, hanno tempo per crescere qui e secondo me non sono ancora pronti per una grande squadra. Comunque me li hanno chiesti anche altre squadre, non solo l’Inter”.

Scamacca e Raspadori, le parole sul loro futuro

Anche i due giocatori scelgono la via della cautela: “E’ un processo di crescita – ha spiegato Scamacca – C’è da lavorare giorno dopo giorno. Poi chiaro che più giochi e più impari ad utilizzare il fisico contro difensori forti. Con il tempo e giocando sto cambiando mentalità. Credo più in me stesso e nelle mie qualità e son contento stiano venendo fuori. Il futuro? Penso solo al Sassuolo e a migliorarmi, poi vedremo. Ho 22 anni e le pressioni ci vogliono perché aiutano a migliorarsi e io voglio questo”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Raspadori dopo lo Spezia: “Sicuramente è un bellissimo momento, siamo partiti un po’ sottotono ma abbiamo fatto una grandissima rimonta. Peccato non aver vinto ma c’è stato lo spirito giusto. Quando sai di avere poco tempo a disposizione cerchi di dare di più, e sono contento di aver ritrovato il gol”.

Calciomercato, le trattative e gli scambi di oggi in diretta LIVE

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...