Virgilio Sport

Inter-Milan, la moviola: Focus su rigore negato e gol annullato a Lukaku

La prova di Massa nel derby di San Siro vivisezionata da Graziano Cesari, Luca Marelli e Paolo Casarin

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Reduce da prestazioni in crescendo era stato designato con una certa fiducia Massa per il big-match di serie A a San Siro, il derby tra Inter e Milan che fino a ieri sera non aveva mai diretto in carriera. Partita delicatissima e difficile che ha costretto il fischietto di Imperia agli straordinari tra gol annullati, rigori negati e provvedimenti disciplinari. Alla fine sul suo notes ben sette ammoniti: Kalulu (M), Gabbia (M), Leao (M), Mkhitaryan (I), Acerbi (I), Giroud (M) e Rebic (M) ma come va valutata la sua prova nella stracittadina del Meazza?

Inter-Milan, i precedenti di Massa con le due squadre

Per Massa la gara di ieri, vinta per 1-0 dall’Inter, è stata il 25esimo gettone con i nerazzurri in campo: in precedenza quindici vittorie, quattro pareggi e 5 sconfitte il bilancio. L’ultimo incrocio con l’arbitro ligure risaliva alla sconfitta interna per 1-2 con la Roma dello scorso ottobre. Con i rossoneri erano 16 precedenti con 6 vittorie, 6 pareggi, 4 sconfitte; l’ultimo precedente il Verona-Milan 1-2 a ottobre dopo 10 mesi in cui non ha più arbitrato il Milan, da quando annullò il pareggio di Kessie al 92esimo di Milan-Napoli per lo strano caso del fuorigioco geografico di Giroud dopo revisione al VAR.

Inter-Milan, per Marelli non c’è rigore su Dzeko

A fare chiarezza sui casi dubbi è per primo Luca Marelli. L’esperto di Dazn interviene sul presunto rigore per fallo su Dzeko e dice: “C’è un leggero contatto sulla parte alta tra Gabbia e Dzeko, quindi non sono coinvolte le gambe. Il contatto non è tale da giustificare un calcio di rigore. L’arbitro ha fatto bene a lasciar correre”.

Inter-Milan, per Cesari giusto annullare il gol a Lukaku

Poi tocca a Graziano Cesari che a Italia1, durante Pressing, promuove il fischietto ligure: “Massa ha arbitrato bene. E stato coerente ed uniforme, non ha mai fischiato spintarelle. Al 13′ Dzeko viene spinto da Gabbia: la spinta è leggera, le proteste della squadra di Inzaghi non sono eccessive. Massa fa benissimo a far continuare il gioco”

Sul contatto tra Krunic e Dimarco l’ex arbitro internazionale spiega: “A pallone lontano Krunic fa lo sgambetto e poi fa un calcetto. Siamo sempre nel campo delle piccole situazioni. Io avrei fatto continuare come Massa, senza cartellini. Perché sono credibile, ho la partita in pugno”. Infine sul gol di Lukaku questa è la sentenza: “Il fischio è anticipato, la trattenuta più forte è quella del belga e viene punita quella. Secondo me non ha rischiato a fischiare prima, ha visto tutto”.

Inter-Milan, Casarin promuove Massa

Infine sul Corriere della sera il giudizio dell’ex designatore Paolo Casarin: “Al 15’ contatto di Gabbia, in area, sulle spalle di Dzeko: caduta esagerata. Alla mezz’ora, meritato il giallo per Kalulu per fallo su Lautaro: Lukaku in gol dopo fallo: annullato tempestivamente. Lautaro in gol: fuorigioco tecnologico lento nel trovare i pochi centimetri”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...