Virgilio Sport

Juventus, la risposta di Allegri al licenziamento per giusta causa: i tifosi ora prendono posizione

I legali di Massimiliano Allegri hanno risposto alla lettera della società dopo l’esonero avvenuto dopo la vittoria della Coppa Italia: lo scenario più probabile è quello di un accordo tra le parti

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

La storia tra Massimiliano Allegri e la Juventus non è finita nel migliore dei modi ed è un’affermazione che può sembrare paradossale visto che l’ultima partita del tecnico toscano è stata la vittoria della Coppa Italia con il successo in finale contro l’Atalanta che solo qualche giorno dopo ha alzato al cielo il trofeo dell’Europa League.

L’esonero di Allegri

Nell’ultima settimana si è parlato molto dell’addio di Massimiliano Allegri dalla Juventus. Il tecnico toscano ha conquistato l’ultimo trofeo in bianconero con la vittoria della Coppa Italia e complessivamente il suo palmares in bianconero recita: 5 scudetti, 2 Supercoppe e 5 Coppa Italia. Niente male per un allenatore e neanche per un club ma la sensazione è che le cose negli ultimi due anni e in particolare nel corso di questa stagione si fossero decisamente deteriorate soprattutto con alcuni membri dell’organigramma Juventus. E si è parlato molto anche se si sia trattato di un “esonero” o di un “licenziamento per giusta causa”.

Il comportamento del tecnico dopo la vittoria in Coppa Italia è stato tutt’altro che esemplare al punto che i bianconeri nel comunicato che comunicava l’addio al tecnico hanno sottolineato “comportamenti non compatibili con i valori della Juventus e con il comportamento che deve tenere chi la rappresenta”.

La risposta di Allegri al club

Secondo il Corriere dello Sport però non si è fatta attendere la risposta di Allegri al club. Il quotidiano sportivo rivela che il tecnico toscano aveva 5 giorni per replicare alle accuse che gli venivano mosse e che in questo momento non sembrerebbero esserci i margini per un licenziamento per giusta causa. La discussione tra le parti deve ancora essere intavolata ma la soluzione più probabile in questo momento è quella di un accordo che metta fine alla vicenda nel modo più indolore alla fine di una storia che è stata comunque importante sia per Allegri che per la società.

Allegri e l’esonero: i tifosi prendono posizione

Chiudere il più serenamente possibile”: è questa la richiesta che arriva dai tifosi della Juventus, anche da quelli che da tempo chiedevano l’esonero di Massimiliano Allegri. L’allenatore del “corto muso” nonostante le tantissime critiche ricevute in questa stagione e alcuni comportamenti decisamente sopra le righe, resta un pezzo importante della storia bianconera. “Già la certificazione di non compatibilità è stata una brutta botta – commenta Gianni – il licenziamento per giusta causa sarebbe stato davvero eccessivo”. Mentre Marco scrive: “Conviene ad Allegri stare fermo un anno a 57 anni per pretendere tutto l’ingaggio? Io credo che sia interesse comune cercare una via di risoluzione consensuale”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...