Virgilio Sport

Juventus, chi è Sekulov: l’ultimo gioiello della Next Gen che Allegri vuole far debuttare in serie A

L’attaccante esterno di 21 anni ha origini macedoni ma ha scelto di giocare per le nazionali giovanili italiane: per i tifosi è il futuro vice-Chiesa, lui però si ispira all’ex Kulusevski   

22-03-2023 13:01

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Ha un nome macedone ma si sente italiano Nikola Sekulov, ultimo gioiello della Next Gen della Juventus che Massimiliano Allegri ha convocato per la sfida di domenica scorsa in casa dell’Inter. In panchina contro i nerazzurri, questa ala 21enne potrebbe essere il prossimo giovane bianconero a debuttare in serie A. Ma chi è Nikola Sekulov?

Juventus, chi è Nikola Sekulov

Nato il 18 febbraio 2002 a Piacenza da genitori di nazionalità macedone, Nikola Sekulov ha iniziato a giocare a calcio proprio nelle giovanili della squadra emiliana. Dopo essere passato in quelle del Parma e della Pro Piacenza, nel 2016 approda alla Juventus, con cui vince subito lo scudetto U15 e la SuperCoppa Italiana: Sekulov va anche in gol nella finalissima contro il Parma.

Inizia così la sua trafila nelle giovanili bianconere, fino al debutto nella Juventus Next Gen: fa il suo esordio in serie C nella stagione 2020/21, ma entra ufficialmente in squadra la stagione seguente nella quale collezione 38 presenze tra regular season e playoff con 4 reti e 3 assist. In quella attuale, Sekulov ha giocato 30 partite tra campionato e Coppa Serie C, condite da 4 gol e 2 assist. Il suo potenziale, però, fa pensare che il ragazzo possa ancora crescere parecchio.

Juventus, il talento di Sekulov

Sekulov è infatti un attaccante esterno dotato di una ottima struttura fisica – è alto 185 cm – accelerazione e buona tecnica. Viene impiegato sia sulla corsia mancina, dove può rientrare per calciare col destro, che su quella opposta, ma nella Juventus Next Gen è stato utilizzato anche come trequartista centrale o come interno di centrocampo. Convocato in primis dalle nazionali giovanili della Macedonia, ha poi scelto di giocare per l’Italia: al suo attivo 22 presenze tra U17, U18 e U20.

Juventus, Sekulov vice-Chiesa che ama Kulusevski

Dopo i vari Miretti, Fagioli, Iling Junior e Soulé, dunque, Allegri potrebbe lanciare anche Sekulov nella prima squadra della Juventus, sempre più “debitrice” nei confronti della Next Gen. Per i tifosi che l’hanno visto giocare è destinato a diventare il vice-Chiesa, giocatore che lui stesso ha dichiarato di stimare. L’idolo di Sekulov, però, è un giocatore che ha lasciato ormai la Juventus: Dejan Kulusevski.

Lo svedese, anch’egli di origine macedone, ha giocato nelle nazionali giovanili della Macedonia con il fratello di Sekulov: è nata così un’amicizia che dura tutt’oggi. La speranza dei tifosi bianconeri è che l’esperienza di Sekulov con la Juventus sia più fruttuosa di quella dell’attuale attaccante del Tottenham.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...