Virgilio Sport

Juventus, dopo la festa le polemiche: ecco cosa ha rovinato la serata ai tifosi

I nei dell'evento per la celebrazione dei 100 anni della presidenza della famiglia Agnelli tra rimpianti e critiche: i tifosi bianconeri scatenati

11-10-2023 14:00

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Le lacrime, gli applausi, la nostalgia, qualche rimpianto ma anche tante polemiche. La festa per il centenario della presidenza della Agnelli è stato un tuffo nel passato glorioso dei bianconeri che hanno applaudito le loro leggende, da Del Piero a Zidane ma non sono mancate polemiche sia tra quelli che erano allo stadio che tra coloro che hanno assistito all’evento in tv.

Ovazioni per Del Piero alla festa della Juve

Le parole di Elkann, le ovazioni per tutti i grandi ex, da Michel Platini a Zinedine Zidane, da Antonio Conte a Ciro Ferrara fino a quella più fragorosa, quella per il “capitano”, Alessandro Del Piero. E un ricordo speciale per Gianluca Vialli, andato via troppo presto qualche mese fa. Tutto molto bello ma non sono mancati i nei. Dai grandi assenti, ai fischi per Allegri fino agli interventi tv di Di Marzio.

Juve, le critiche ai grandi assenti

Fioccano le reazioni: “La festa per Agnelli100 ha un significato enorme…!!! La Juventus è orgoglio… passione… magia…stile!!! Per tutti noi…”gente della Juve”…presenti e ASSENTI…!!!”, oppure: “Dei 5 campioni che scesero in B con la Juve, ieri c’era solo Del Piero. Mancavano Buffon Camoranesi Nedved Trezeguet. La loro assenza e quella di Andrea Agnelli è stata imbarazzante” e ancora: “Della gente di ieri quanti sono nella Juventus? Purtroppo solo gli attori di contorno. Le vere star sono ancora fuori” e poi: “Ieri sera la famiglia Elkhan si è fatta bella alle spalle della vera famiglia Juventus”.

I fischi ad Allegri rovinano in parte la festa

C’è chi scrive: “Dico la.mia… non sono allegriano ma non lo avrei fischiato in una serata di festa” e poi: “Io rispetto il parere di tutti, ma il mio resta ben saldo. Nella festa della Juventus, fare i cori ad Allegri e l’ovazione a Conte, anche no. Rendiamo a entrambi i giusti meriti e stop” e anche: “Ho chiesto e continuerò a chiedere uno sforzo tattico e di coraggio in più ad Allegri, altrimenti la Juventus non crescerà. Ma alla luce dei fatti, tutti i fatti, questo allenatore merita una statua per la gestione dello spogliatoio negli ultimi due anni. Una statua”

Polemica per le domande di Di Marzio a Conte

Infine capitolo Di Marzio. Ad infastidire i tifosi bianconeri il pressing del giornalista di Sky su Antonio Conte, per strappargli qualche parola sull’ipotesi Napoli: “Di Marzio che chiedeva insistentemente a Conte della famiglia Agnelli è stata la parte più stucchevole della serata” e poi: “In una serata interamente dedicata alla Juve e alla sua storia, Di Marzio chiede del Napoli a Conte, che imbarazzo. Devo dire che quella domanda, durante una celebrazione del genere..è stata stridente, fuori luogo, fastidiosa da sentire da casa”.

Il web è scatenato: “Unici due difetti della serata bianconera odierna: non averla organizzata allo stadium coinvolgendo tanti altri grandi campioni e Di Marzio che chiede proprio oggi a Conte di Napoli con Garcia ancora non cacciato” e ancora: “Imbarazzante Di Marzio, letteralmente imbarazzante” e infine: “A breve Di Marzio parlerà di Calciopoli e Plusvalenze”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...