Virgilio Sport

Juventus, gli scenari con i nuovi capi d'accusa: anche la retrocessione

Tanti pericoli per la società bianconera. Il comma 2 dell'articolo 31 prevede anche la retrocessione e l'indagine sulla plusvalenze potrebbe essere riaperta.

30-11-2022 09:51

Dopo lo shock delle dimissioni dell’intero CDA, si stanno delineando tutti i possibili scenari che attendono la Juventus, ora al centro di una vera e propria bufera.

Juventus: presto le decisioni sull’indagine penale

Dopo le dimissioni dell’intero CDA, ora la Juventus dovrà aspettare e capire se, a livello penale, ci saranno ulteriori novità. Come riportato da Repubblica, bisogna capire se gli amministratori indagati saranno o meno rinviati a giudizio per i reati contestati dai pm torinesi.

I reati sono noti: false comunicazioni sociali, ostacolo alla vigilanza, manipolazione del mercato e false fatturazioni. In particolare, legati al triennio 2018-2021. In particolare, sotto la lente d’ingrandimento è finita la scrittura privata tra Andrea Agnelli e Giorgio Chiellini del 28 maggio 2020. Molto dipenderà da come vorranno procedere gli inquirenti. Indubbiamente, nonostante le dimissioni, la posizione di Andrea Agnelli e degli altri indagati è ancora tutt’altro che tranquilla.

Juventus: dall’ammenda alla retrocessione, tutte le possibili sentenze

Poi c’è la questione sportiva, ancor più delicata. Il comma 2 dell’articolo 31 del codice di giustizia sportiva è chiaro: se dovesse risultare che la società bianconera ha falsificato i dati contabili per iscriversi al campionato, potrebbe anche arrivare la retrocessione.

Chiaramente si tratta di una possibilità estrema ma da non escludere. Poi ci sono le altre possibilità: ammenda e punti di penalizzazione che potrebbero diventare sentenza se dovessero risultare irregolarità a livello di erogazione degli stipendi e/o violazioni in tema di plusvalenze. Due “filoni” che gli inquirenti stanno analizzando a fondo.

Plusvalenze, Juventus già assolta ma l’indagine potrebbe riaprirsi

Lo scorso 15 aprile, la Juventus (e non solo) era stata prosciolta nella nota indagine legata alle plusvalenze. Ora si torna a parlare nuovamente di questo tema. Il motivo? La Procura Federale ha acquisito nuovi fascicoli dalla procura di Torino e, se ci dovessero essere nuovi fatti, l’indagine potrebbe essere riaperta.

Andrebbe così a cadere il principio giuridico secondo il quale non si può essere giudicati colpevoli per un fatto per cui si è già stati assolti. Insomma, la situazione in casa Juventus è in divenire. John Elkann guarda al futuro ma dovrà anche risolvere le questioni legate al passato.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...