Virgilio Sport

#allegriout esplode dopo Juve-Benfica. Tutto il popolo juventino in rivolta contro Allegri. Commenti tremendi

La Juventus cade pesantemente in casa contro il Benfica e perde per la prima volta nella sua storia le prime due gare di Champions. Tifosi sul piede di guerra

Pubblicato:

Dopo il ko con il Psg arrivato al termine di una prestazione comunque apprezzabile, la Juventus incassa la seconda sconfitta consecutiva in Champions League cadendo pesantemente in casa contro il Benfica. L’undici di Massimiliano Allegri resta in partita praticamente solo nel primo quarto di gara, con i portoghesi che ribaltano l’inziale vantaggio di Milik, si prendono i tre punti e la testa del Gruppo H con il Paris. Sui social, i tifosi bianconeri ne hanno per tutti, con l’inevitabile hashtag #AllegriOut in tendenza.

La Juventus dura venti minuti

La gara dello Stadium si apre con l’incornata di Milik dopo appena 4′ che illude i bianconeri sulla punizione al centro di Paredes. La Juve pare in controllo, ma nel finale di tempo dopo il legno che salva Perin sulla conclusione di Rafa Silva, paga l’ingenuità e la mancanza di esperienza di Miretti, che interviene in ritardo in area su Goncalo Ramos e manda sul dischetto l’ex Inter, Joao Mario. Il portoghese non sbaglia pareggia il conto, mandando le squadra negli spogliatoi sull’1-1.

Il Benfica domina la Juve nella ripresa

Nella ripresa, le aquile lusitane partono meglio e imbrigliano la manovra della Juventus che manca di precisione e si lascia superare sul piano fisico. Arriva, così, inevitabile, al 55′, la zampata di David Neres, che indirizza la sfera alle spalle di Perin, che non può nulla dopo la grande risposta sulla botta di Rafa Silva e incassa il 2-1. Il Benfica controlla e costringe sulla difensiva i bianconeri, sprecando anche diverse occasioni per le ottime parate di Perin e la mancanza di freddezza nel momento di insaccare. Al 71′, il tiro-cross di Kean trova una deviazione che pare beffare Vlachodimos, ma indirizza la sfera sul palo e non evita la prima doppia sconfitta in avvio di Champions della storia bianconera.

I tifosi della Juventus chiedono il cambio in panchina

Al triplice fischio, lo Stadium è una bolgia con i bianconeri sommersi da fischi dei tifosi. La protesta è inevitabile anche sui social, con i supporter della Vecchia Signora a chiedere le dimissioni di Allegri.

Qualcuno scrive: “Se domani non mi sveglio con l’annuncio dell’esonero non so che faccio” e ancora: “Se finisce così, esonero per forza e forse salviamo la stagione”, “Mi sono arreso, forse un cambio in panchina potrebbe dare la scossa giusta. Squadra spenta”. “Mi costa molto dirlo, ma credo che la giornata di oggi sarà ricordata come la disfatta definitiva di Allegri“.

I commenti sono davvero tanti. “Non riusciamo a fare due passaggi di fila, staccate la spina AllegriOut“, scrive un altro tifoso e qualcuno chiede: “Ma se perde la Juve, dite che lo esonerano ad Allegri?” e poi: “Allegri è la nostra rovina“, “Il fantino aveva detto ‘che realisticamente si deve vincere con il Benfica’ bene mi aspetto il tweet di esonero prima del fischio finale perché a sto punto lui ci prende per i fondelli ma la società glielo permette”, “La Juve ha bisogno di De Zerbi”, “Stasera mi aspetto le dimissioni dell’incapace che abbiamo in panchina”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...