,,
Virgilio Sport

Juventus, Kostic non basta: Allegri aspetta i due pupilli

Il campionato si avvicina e la rosa della Juventus non soddisfa il tecnico: nuovi contatti con l'Atletico Madrid per Morata, in salita la strada per Zaniolo

07-08-2022 09:50

La Juventus questo pomeriggio affronterà alle 18.00 l’Atletico Madrid alla Continassa, a causa dell’impossibilità di giocare la gara a Tel Aviv. Questa partita potrebbe essere la giusta occasione per i due club per tornare a parlare di Alvaro Morata, che continua a essere il preferito di Allegri come vice-Vlahovic.

Nel frattempo, per Kostic c’è ormai l’accordo, si cerca la chiusura con l’Eintracht Francoforte, mentre si fa sempre più intenso il pressing del Tottenham su Nicolò Zaniolo, altro obiettivo bianconero.

Juventus-Morata, possibile nuovo incontro con l’Atletico

Difficile pensare che i dirigenti delle due squadre non sfruttino questa occasione per parlare di mercato, e nello specifico di Alvaro Morata. L’iberico è tornato ai rojoblancos dopo non essere stato riscattato dai bianconeri, ma Allegri stravede per Morata e lo rivorrebbe con se a Torino.

Per ragioni anche fiscali, però, l‘Atletico ora non sembra accettare un nuovo prestito e lo vorrebbe cedere a titolo definitivo. Come riportato da Sportmediaset, l’Atleti continua a chiedere 30 milioni cash per lo spagnolo, coi bianconeri che invece ne vorrebbero spendere complessivamente la metà.

Accordo assolutamente non facile, ma un tentativo la Juve lo farà ancora per fare il regalo a Max Allegri.

Juve ancora su Zaniolo, ma il Tottenham fa sul serio

Anche se in queste ultime settimane se ne è parlato un po’ meno, Zaniolo continua a essere nei radar della Juventus, che però ad oggi non ha mai presentato una vera offerta ufficiale alla Roma.

Proprio per questo si stanno intensificando i contatti tra il ragazzo e il Tottenham, con Paratici e Conte che lo vorrebbero portare in Premier, in una squadra ambiziosa e già totalmente in mano al tecnico salentino, come si è visto nella prima uscita di Premier League di ieri.

I giallorossi non hanno totalmente chiuso alla cessione del classe 1999, ma chiedono 50 milioni cash, senza contropartite. Gli Spurs invece, si legge su Repubblica, offrirebbero complessivamente 55 milioni ma divisi in una parte cash e in una contropartita tecnica a scelta tra Tanganga o Ndombélé, entrambi valutati tra i 15 e i 20 milioni.

Al momento non c’è accordo, ma il mercato è ancora lungo, anche se Mourinho vorrebbe tenerlo con se.

Per Kostic siamo alle battute finali

La trattativa in questo caso è ben avviata, il ragazzo ha salutato il pubblico di Francoforte e anche il tecnico dei tedeschi ha virtualmente accettato la sua partenza. Bella anche la stretta di mano tra il serbo e De Ligt in occasione della gara di Bundesliga col Bayern, un metaforico passaggio di consegne.

L’accordo con Kostic c’è già sulla base di un triennale da 2,5 milioni di euro (si parla anche di 2,7 milioni, ma la cifra è quella), mentre manca ancora l’accordo con l’Eintracht Francoforte.

Sky Sport, nella sua rassegna domenicale sul mercato, parla di una Juve ferma a circa 10 milioni come offerta, mentre i teutonici continuano a chiederne 15-20. La sensazione è che però sia ormai questione di giorni, se non di ore, per la chiusura dell’affare.

Juventus, Kostic non basta: Allegri aspetta i due pupilli Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...