Virgilio Sport

Juventus, la paura del grande esodo: ecco chi può lasciare la barca a giugno

Con ulteriori penalizzazioni e senza Champions i bianconeri potrebbero essere costretti a salutare diversi big: probabili gli addii di Rabiot e Di Maria, rischiano Vlahovic, Chiesa e Bremer

24-01-2023 12:10

La penalizzazione della Juventus per il caso plusvalenze e le altre che potrebbero arrivare per la manovra stipendi, aggiunte alle probabili sanzioni UEFA, mettono a repentaglio non solo il presente del club bianconero, ma anche il suo futuro: senza le risorse derivanti dalla partecipazione alla Champions League, la Juve dovrà rivedere i propri piani per il calciomercato e dire addio a diversi giocatori oggi in organico. 

Juventus senza Champions League

Senza la sola qualificazione alla Champions League, la Juventus perderà almeno 60 milioni di euro di entrate. Ma il danno potrebbe diventare ancora maggiore se la UEFA dovesse decidere di escludere anche per le stagioni successive i bianconeri dalle coppe europee. È impossibile, inoltre, calcolare oggi i proventi che la Juventus potrebbe perdere in termini di ticketing o diritti tv. Ecco perché le indagini avviate dalla giustizia sportiva e da quella ordinaria non rischiano di mettere a repentaglio solo il presente dei bianconeri, ma anche il loro futuro. 

La nuova dirigenza, guidata dal presidente Gianluca Ferrero e dall’a.d. Maurizio Scanavino, potrebbero essere costretti pianificare insieme al nuovo responsabile dell’area sportiva Francesco Calvo un calciomercato al ribasso, che programmi la cessione o comunque l’addio di giocatori importanti. Ma quali sono gli juventini che potrebbero partire a fine stagione?

Juventus, Di Maria e Rabiot gli addii probabili 

I nomi sul tavolo sono diversi e andranno ad aggiungersi agli addii di chi, come Juan Cuadrado e Alex Sandro, erano già stati messi in programma prima della sentenza di penalizzazione. Anche l’addio di Adrien Rabiot era stato pianificato, ma a fine stagione e a parametro zero: la Juve invece potrebbe decidere di cedere il francese oggi per ricavare qualcosa dal suo cartellino. 

Senza Champions e con investimenti risicati sul mercato, Angel Di Maria diverrebbe un lusso per la Juventus: l’argentino ha 34 anni e guadagna 7,5 milioni di euro netti a stagione, una combinazione insostenibile per il club senza Europa. Anche il Fideo andrebbe via a zero, mentre una cessione dolorosa di un elemento con un contratto ancora lungo potrebbe aiutare i bianconeri a incamerare nuove risorse. 

Difficile immaginare al momento un acquirente per Paul Pogba: il francese è ancora a zero presenze in questa stagione, compirà 30 anni a marzo e ha un contratto da ben 8 milioni di euro netti con scadenza nel 2026. 

Juventus, rischio cessione per Vlahovic, Chiesa e Bremer

Per fare cassa la Juventus potrebbe decidere di privarsi di giocatori ancora giovani e di talento: l’indiziato numero uno è Dusan Vlahovic, pagato 100 milioni di euro appena un anno fa, ma che potrebbe essere sacrificato perché, ad oggi, resta uno dei giocatori della Juventus con maggiore mercato (piace soprattutto all’Arsenal, Manchester United e Bayern Monaco). 

Ma il vero pericolo per i tifosi bianconeri è quello di veder partire Federico Chiesa o Gleison Bremer, comunque uno dei migliori in questa altalenante stagione bianconera: da ieri la stampa spagnola registra un interesse del Real Madrid per l’attaccante ex Fiorentina, mentre sul difensore brasiliano resta vivo l’interesse dei club di Premier League.   

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...