Virgilio Sport

Juventus-Napoli, è ancora polemica: la Roma replica alla Lega

La società giallorossa non si arrende dopo la decisione di cambiare nuovamente la data del recupero della partita della terza giornata, fissata ora per il 7 aprile: "Risposta ridicola, c'è disparità di trattamento".

15-03-2021 22:31

La vittoria del Napoli in casa del Milan ha permesso alla squadra di Gattuso di riproporsi con autorità nella corsa al quarto posto. Alle spalle dell’Inter in fuga, in verità, sembra poter succedere di tutto, visto che il passo tenuto dai rossoneri di Stefano Pioli nel 2021, con ben cinque sconfitte, ha accorciato la classifica.

Il Napoli è a sei punti dal Milan con una partita da recuperare, quella contro la Juventus che si dovrebbe giocare il 7 aprile, dopo il nuovo rinvio rispetto alla data fissata pochi giorni fa, quella del 17 marzo.

Proprio l’ennesima puntata della “partita infinita” ha indispettito non poco la Roma, avversaria diretta del Napoli e della stessa Juventus per un posto tra le prime quattro.

La società giallorossa aveva espresso alla Lega il proprio malcontento per la decisione di spostare la gara e la risposta ricevuta, secondo la quale tutto è stato fatto seguendo le regole perché Juventus e Napoli sono ormai fuori dalle Coppe Europee, non ha soddisfatto i dirigenti della Roma.

Il Ceo Guido Fienga ha allora riaperto la polemica attraverso parole molto secche pronunciate all’uscita dal Collegio di Garanzia del Coni dove si è svolta l’udienza relativa al ricorso della società contro la sconfitta a tavolino inflitta per la partita contro il Verona della prima giornata, ricorso poi respinto.

La Roma aveva chiesto di conoscere le tempistiche delle richieste avanzate da Juventus e Napoli per lo spostamento della partita e anche di poter rinviare a data da destinarsi Roma-Napoli del 21 marzo.

“Non voglio commentare la risposta della Lega perché è più ridicola della decisione originale. Le uniche motivazioni per cui sono state prese alcune decisioni non sono raccontabili. Immaginate cosa può succedere se si applicasse questa regola fino a fine anno, cioè che due squadre, quando non sono coinvolte le coppe, possono mettersi d’accordo per il rinvio di una partita”.

“Noi stiamo pensando a fare il nostro campionato – ha aggiunto Fienga – e a spingere perché non ci siano episodi in cui ci siano comportamenti parziali e soggettivi all’interno di una Lega che ha delle enormi lacune nella governance e nella gestione”.

Immediata la controreplica dell’avvocato del Napoli, Enrico Lubrano, intervenuto a ‘Radio Kiss Kiss’: “La Roma ha contestato i quindici giorni di preavviso, ma è a discrezione del presidente della Lega calcio e quindi lo spostamento stabilito in data 7 aprile è assolutamente legittimo”.

 

Juventus-Napoli, è ancora polemica: la Roma replica alla Lega Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...