,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus, Pirlo aggiorna su Dybala e dà un retroscena di mercato

Alla vigilia della partita contro il Verona il tecnico dei bianconeri ha rassicurato sulle condizioni dell'argentino: "Non dovrà essere operato. A gennaio non abbiamo fatto acquisti perché pensavamo Paulo rientrasse prima".

Dopo aver domato il Crotone ultimo della classe la Juventus c’è un test ben più severo nell’anticipo della quinta di ritorno sul campo del Verona.

A dieci giorni dal ritorno degli ottavi di Champions League contro il Porto i bianconeri non possono abbassare la tensione in campionato, visti i punti di ritardo da Inter e Milan.

Andrea Pirlo ne è consapevole e non si piange addosso nonostante impegni ravvicinati e assenze: “Domani non recupererà nessuno a parte Rabiot dalla squalifica – ha detto il tecnico bresciano in conferenza stampa – In difesa Dragusin può essere un opzione sin dall’inizio. Sapevamo già dall’inizio della stagione che sarebbe stata dura per le partite ravvicinate. Io sto bene, ma non posso giocare anche se lo farei volentieri al posto di qualcuno… Fortunatamente abbiamo avuto un giorno più per recuperare completamente. Cerco di adattare i giocatori che ho a disposizione, anche se non è bello allenarne sei o sette il giorno dopo le partite. Il rinvio della partita con il Napoli è una partita in più da giocare, ma cercheremo di fare del nostro meglio”.

“Sarà una partita molto difficile e molto fisica – ha aggiunto Pirlo – contro una squadra che gioca un ottimo calcio, in stile Atalanta. Dovremo stare molto attenti alla loro fisicità, sappiamo che ci verranno addosso dal primo minuto”

I due assenti più illustri sono Alvaro Morata e Paulo Dybala. Da Pirlo arrivano aggiornamenti importanti: “Per Morata aspettiamo qualche giorno perché deve stare a riposo fino a domenica per cercare di far sparire questo virus. Per Dybala valuteremo con lo staff medico la soluzione migliore per farlo rientrare il prima possibile. Ha fatto un consulto, non dovrà essere operato”.

E c’è anche spazio per una retrospettiva sul mercato di gennaio: “Non abbiamo fatto acquisti perché si pensava che per Paulo fosse una cosa più leggera invece i tempi si sono alllungati”.

Chiusura con gli obiettivi stagionali. Lo scudetto resta al primo posto: “In Champions League la palla va due volte più veloce rispetto al campionato. Noi dobbiamo migliorare sulla trasmissione del passaggio che deve comunque essere uguale sia in campionato che in Champions, ma lo scudetto resta un nostro obiettivo. Dobbiamo continuare a volerlo raggiungere perché è alla nostra portata”.

 

OMNISPORT | 26-02-2021 15:59

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...